Volkswagen si unisce con TraceTronic: ecco l’integrazione automatizzata del software

Nasce una nuova joint venture per Volkswagen che questa volta mostra qualcosa di cruciale per il futuro dei suoi software in auto

0
32

Oltre ai tanti progetti che riguardano l’elettrificazione dei suoi modelli, Volkswagen sta facendo grandi cose anche per quanto riguarda il software che diventa sempre più fondamentale all’interno delle auto moderne. Si vuole fare quindi ancora di più è proprio per questo motivo l’azienda tedesca ha scelto di dare vita ad una joint venture con TraceTronic, entrambe le società saranno al 50%. L’obiettivo è quello di creare la cosiddetta Continuous Integration/Continuous Testing (CI/CT) Factory.

La piattaforma in questione riuscirà ad unire tutte le migliori capacità e i migliori strumenti per quanto riguarda i test automatizzati e l’integrazione del software automobilistico.

La CI/CT Factory neocx fornirà strumenti di test modulari per rispondere alla crescita esponenziale di software e dei volumi di dati nelle vetture completamente connesse. Renderà possibile incorporare singoli componenti software all’interno di sistemi integrati, come per esempio sistemi di assistenza alla guida fin da uno stadio iniziale di sviluppo così da poter mettere alla prova la loro compatibilità e le loro prestazioni.”

Con ACCELERATE, ci siamo dati l’obiettivo di far evolvere l’auto in un prodotto basato sul software. L’integrazione sicura ed efficiente del software nelle nostre vetture è quindi un fattore competitivo fondamentale per la Volkswagen. La nostra nuova joint venture neocx è essenziale per rafforzare le nostre competenze in quest’area, affinché noi possiamo offrire ai nostri clienti un’esperienza di utilizzo digitale di prima classe.