Volkswagen: sei gigafactory in Europa per la realizzazione di batterie entro il 2030

Il piano di Volkswagen per le auto elettriche sarà effettivo a breve basandosi su 6 super fabbriche in grado di produrre una grande quantità di batterie

0
40

Entro il prossimo 2030 la Volkswagen ha scelto di realizzare una strada con corsia preferenziale per le auto elettriche. Questa sarà costruita grazie alla realizzazione di 6 gigafactory in Europa, le quali avranno la possibilità di produrre batterie in grandissima quantità.

Volkswagen conferma: “L’obiettivo è ridurre in modo significativo la complessità e il costo della batteria, per rendere l’auto elettrica attraente e accessibile per il maggior numero di persone possibile“. Il target prefissato è quindi quello di garantire una fornitura di batterie che non abbia mancanze sotto nessun aspetto. Il tutto semplicemente perché dal prossimo 2030 il 60% della produzione di Volkswagen riguarderà auto a batteria. Per questo motivo risulta fondamentale la realizzazione di sei gigafactory che entro il 2030 saranno in grado di avere una capacità produttiva pari a 40 GWh ognuna.

 

Volkswagen: internazionalizzazione della produzione e investimenti sulle batterie

Miriamo a ridurre il costo e la complessità della batteria e allo stesso tempo aumentarne l’autonomia e le prestazioni“.  Questo è quanto riferisce il responsabile delle tecnologie Thomas Schmall.

Useremo le nostre economie di scala a vantaggio dei nostri clienti”, continua Schmall. “In media, ridurremo il costo dei sistemi di batterie a un livello significativamente inferiore ai 100 euro per chilowattora. Questo renderà finalmente la mobilità elettrica conveniente e dominante“.