Volkswagen: in Cina la nuova fabbrica per le auto elettriche

Volkswagen sta continuando ad espandersi anche negli altri continenti soprattutto per la realizzazione delle auto elettriche, la prossima fabbrica sarà quella di Anhui

0
79

Il Gruppo Volkswagen sta andando avanti con l’espansione che riguarda soprattutto il mercato orientale. In particolar modo sono state avviate tutte le pratiche di costruzione del nuovo stabilimento che prenderà forma ad Anhui.

Al suo interno avverrà la realizzazione di veicoli elettrici con piattaforma MEB. Questa nuova pagina, secondo quanto riportato dal colosso tedesco, sarà alimentata subito da energia verde. Per la seconda parte del 2023 è prevista la produzione delle auto ho visto che i lavori termineranno intorno alla metà del 2022. Sarà questo il modo giusto per centrare l’obiettivo di 1,5 milioni di veicoli elettrici consegnati ogni anno in Cina entro il 2025.

È prevista inoltre nelle vicinanze anche una struttura che sarà dedicata ai fornitori di batterie e componentistica di ogni genere. L’area sulla quale la fabbrica sorgerà sarà di 500.000 metri quadri. Volkswagen Anhui sarà anche un modo per dare lavoro a oltre 500 persone entro il prossimo 2025, consentendo la commercializzazione più rapida delle nuove auto elettriche. Stephan Wöllenstein, CEO di Volkswagen Group China, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

Volkswagen Anhui è destinata a diventare un hub globale per l’innovazione della mobilità elettrica e un pilastro della strategia di decarbonizzazione del Gruppo. Poiché la Cina è il principale mercato a livello mondiale per i New Energy Vehicles, dobbiamo rafforzare la nostra competenza locale, e Volkswagen Anhui è una parte significativa di questo processo. Alimentando lo stabilimento con energia verde fin dal primo giorno, dimostriamo il nostro impegno a ridurre le emissioni di carbonio al di là della nostra flotta.”