Tesla: un utente implementa Disney+, Plex e Twitch a bordo dell’auto

Un utente Tesla è riuscito ad implementare un hack per le auto elettriche che solo ultimamente hanno previsto l'inclusione ufficiale di Yotube e Netflix

0
85

Un utente Tesla è riuscita ad implementare un hack per gli infotainment delle auto elettriche che solo ultimamente hanno previsto l’inclusione ufficiale di Yotube e Netflix. Lo sviluppatore ha voluto fare molto di più implementando anche l’utilizzo dei canali digitali più famosi, tra cui: Disney+, Spotify Music, Twitch ed Apple Music. Il tutto in maniera perfettamente legale tramite un’idea davvero furba. Scopriamo come ci è riuscito.

 

Come modifica una Tesla senza perdere la garanzia: implementazione servizi digitali a bordo della EV

Grazie alla creazione di un sito esterno un utente molto furbo è riuscito ad aggregare tutti i suoi servizi. Accedendo al sito www.abettertheater.com si ottiene un hub che ingloba tutti i servizi più popolari del web. Selezionando l’opzione Full Screen si passa per un link che offre il redirect da Youtube. In questo modo l’audio resta attivo nonostante l’uso della funzionalità prevista da Tesla Motors. Il tutto a vettura ferma.

Si può godere anche del nuovo Disney+ con le varie serie TV on demand. Non manca nemmeno Google Maps nonché l’ascolto in streaming da Spotify ed Apple Music. Si possono anche utilizzare videogames non ancora inseriti ufficialmente dalla società nel novero delle possibilità interattive.

Osservando il codice sorgente del portale si nota che in realtà si tratta di semplici link con l’url delle varie homepage dei servizi, ed è quindi ipotizzabile che si possa modificare il tutto aggiungendo versioni più specifiche per i vari Paesi. Ad esempio in Italia si potrebbero aggiungere SkyGo, Tim Vision, Infinity o altre piattaforme funzionanti via web senza specifica app.