Tesla sfidata da Lucid: ecco il nuovo sistema DreamDrive per la guida assistita

Il noto Autopilot di Tesla ha un nuovo rivale nelle vesti di DreamDrive, il sistema concepito da Lucid per la guida intelligente.

0
81

Il noto Autopilot di Tesla ha un nuovo rivale nelle vesti di DreamDrive, il sistema concepito da Lucid per la guida intelligente assistita forte di ben 32 sensori pronti ad accogliere l’ADAS del futuro. Scopriamo insieme le ultime novità.

 

Autopilot Tesla contro Lucid DreamDrive

Impossibile non mettere a confronto Lucid con Tesla. La prima è considerata l’antagonista dirette della compagnia americana benché facciano riferimento a due diversi contesti di mercato con Lucid che punta soprattutto al lusso.

L’attuale CEO di Lucid Motors, Peter Rawlinson, è stato anche capo ingegnere nel progetto originale della Tesla Model S. Gli avanzati sistemi di assistenza uniscono la precisione del LiDAR per la scansione ambientale 3D con altri 32 sensori tra cui ultrasuoni, videocamere, radar a corto e lungo raggio.

Rispetto a Tesla però Lucid monitorerà anche il conducente con le seguenti funzionalità complete che vedremo a bordo della berlina Air:

  • Surround View Monitoring
  • Blind Spot Display
  • Cross Traffic Protection
  • Traffic Sign Recognition
  • Automatic Emergency Braking
  • Allerta conducente distratto

Questo per quanto riguarda la sicurezza, mentre sul piano della guida ci saranno:

  • Adaptive Cruise Control
  • Lane Centering
  • Traffic Drive-Off Alert
  • Headlight Assist
  • Autonomous Parking Assist
  • Controllo accostamento
  • Comfort Braking