Tesla Model Y in arrivo dopo la certificazione CARB

Tesla Model Y è ad un passo dai concessionari dopo la concessione della certificazione CARB appena rilasciata dall'autorità californiana.

0
51

Tesla Model Y è ad un passo dai concessionari dopo la concessione della certificazione CARB appena rilasciata dall’autorità californiana. Secondo le ultime info pare che possa addirittura contare su più autonomia elettrica rispetto a quanto inizialmente stimato. Si tratta di un piccolo SUV elettrico appena passato in rassegna al CARB (California Air Ressource Board), una delle tante certificazioni che le nuove autovetture devono ottenere prima della loro messa in commercio.

 

Tesla Model Y: non manca molto al suo debutto ufficiale

La messa in vendita della nuova Model Y sembra non essere lontana dopo le ultime informazioni giunte in redazione. Pare manchi poco. In passato, difatti, tra la concessione della suddetta certificazione e l’immissione sul mercato di vendita è passato soltanto un mese. Se si confermasse questa timeline anche per il piccolo SUV elettrico, significherebbe che la sua commercializzazione potrebbe essere davvero imminente.

In secondo luogo appare un livello di autonomia migliore rispetto a quanto specificato dal costruttore. Il modello certificato è la Tesla Model Y Performance che ha ottenuto un’autonomia di 441,91 miglia, cioè di circa 711 Km, con il metodo Urban Dynamometer Driving Schedule (UDDS).

Non si tratta della certificazione EPA o del ciclo WLTP attivo in Europa. Ad ogni modo l’anno scorso la Tesla Model 3 Performance ha ottenuto un risultato molto simile a pari configurazione. Un chiaro segno che l’efficienza del nuovo SUV compatto potrebbe superare le aspettative.

I due modelli, difatti, si equivalgono con la Model Y che perde qualche punto sul fronte dell’aerodinamica e del peso che sicuramente non è favorevole ai consumi.