Tesla batte Audi: CEO tedesco ammette la sconfitta

Audi non è una società di second'ordine nel campo dell'automobilismo ma è costretta ad ammettere la sconfitta contro Tesla.

0
83

Audi non è una società di second’ordine nel campo dell’automobilismo ma è costretta ad ammettere la sconfitta contro Tesla. La dichiarazione di superiorità arriva direttamente per bocca del CEO Markus Duesmann, il quale ha affermato che la società americana si trova avanti almeno di un biennio in quanto ad innovazioni di comparto nel segmento dell’automotive, in alcuni settore più che in altri. Ecco che cosa è stato detto.

 

Tesla batte Audi: la compagnia parla di supremazia del rivale

Non c’è dubbio che la società di Elon Musk sia tanti passi in avanti rispetto a qualsiasi altro competitor di settore nel mondo dell’elettronica e della meccanica delle auto elettriche. Non si può non pensare subito a Tesla nel momento in cui si entra nel contesto delle EV.

Come riportato da Reuters, di fatto, il vantaggio del brand a stelle e strisce sul rivale tedesco è innegabile e plasmato sulla base dell’impronta fornita dalle ultime innovazioni tecnologiche nel campo della guida autonoma e dell’architettura software.

Con lo scopo di contrastare lo strapotere del rivale, Audi ha lanciao Artemis, una piattaforma il cui concept garantirà la nascita di un nuovo ecosistema di auto nel prossimo 2024. Secondo alcune indiscrezioni pare possa essere l’ammiraglia A9 E-Tron ma al riguardo non sono state offerte ancora conferme.

Audi intende quindi recuperare terreno su Tesla diventando competitivo nel segmento vendite che al momento conosce buoni riscontri con la sua Audi e-Tron. Markus Duesmann ha parlato anche della ripresa del mercato dell’auto dopo il lockdown. Per il numero uno del marchio tedesco le vendite torneranno ai livelli precedenti alla pandemia solamente nel 2022 o nel 2023.