Skoda Octavia: evoluzione della nuova versione in 9 punti

Skoda Octavia si evolve in 9 punti dopo essere stata svelata l'11 novembre con la quarta versione berlina e station wagon.

0
77

Skoda Octavia si evolve in 9 punti dopo essere stata svelata l’11 novembre con la quarta versione berlina e station wagon. Interni ed esterni sono noti ad un pubblico che ha potuto osservarla all’Expo di Praga. La vettura ceca celebra i 60 anni del brand e conferma la best-buy più apprezzata in Europa. Ecco cosa sappiamo.

 

Nuova Skoda Octavia: profilo completo dell’auto e vantaggi

I primi prototipi camuffati della berlina lasciano il posto alle considerazioni sulle nuove dotazioni tecniche concepite dal celebre costruttore. Si tratta di una SW dalle importanti dimensioni. Gli interni dimostrano la presenza di un volante tre razze da contorno ad un display touch generoso posto al centro del cruscotto. I tasti fisici sono ridotti al minimo per un’interazione moderna e mai scontata. La leva del cambio DSG non prevede un ollegamento meccanico tra cambio e leva grazie alla presenza del sistema shif by wire nettamente somigliante a quello della nuova Golf.

Il design esterno è espressione di lusso e personalità con enormi ruote e dimensioni per lunghezza da 4,68 m (+1,9 cm) e larghezza a 1,82 m (+1,5 cm). Il bagagliaio sarà più spazioso: la berlina avrà 600 litri di capacità di carico minimo con la versione station wagon che incrementa tale valore a 640 litri. Grande assett aerodinamico con un Cx di 0,24 per la berlina e di 0,26 per la station wagon.

Come motore base si adotterà un turbo benzina tre cilindri da 110 CV, con incremento a  1.5 quattro cilindri turbo da 150CV nella versione immediatamente superiore. Le versioni top monteranno un 2.0 abbinato di serie al cambio DSG a 7 marce e alla trazione integrale. Per i diesel, invece, un 2.0 a 3 livelli con 115, 150 e 200 CV, abbinati anche a un cambio manuale a 6 marce.

Non mancheranno le versioni ibride con motori aventi potenza da 204 a 245 CV, basate su un piccolo benzina da 1.4 litri abbinato al motore elettrico. Non mancherà una versione a metano da 130 CV.

Come optional di serie troveremo fari full LED matrix, sistema di infotainment con schermo touchscreen a colori da 10″, quadro strumenti digitale da 10″, head-up display.