Salone di Ginevra 2021: evento annullato

L'evento in programma al Salone di Ginevra per il 2021 viene annullato dagli organizzatori con profondo rammarico di chi aspettava di vedere le prossime novità.

0
78

L’evento in programma al Salone di Ginevra per il 2021 viene annullato dagli organizzatori con profondo rammarico di chi aspettava di vedere le prossime novità. La notizia giunge postuma al recente veto di attivazione per la versione 2020 a seguito del dilagare dell’emergenza sanitaria.

La Fondazione ha comunicato di essere giunta ad una simile conclusione dopo una valutazione derivata da un sondaggio a porte chiuse con gli espositori. La maggior parte di loro, infatti, ha espresso il dissenso per una sua partecipazione all’EXPO 2021 ma con buoni propositi per l’anno successivo. Peccato.

 

Niente Salone di Ginevra 2021: la decisione è definitiva

Il settore dei motori e delle auto è stato duramente colpito dalla pandemia, commisuratasi allo stesso modo sul piano economico e sociale. Ci vorrà del tempo prima che tutto torni alla normalità e certamente non possiamo considerarci fuori pericolo. Un evento simile avrebbe verosimilmente potuto scatenare l’insorgere di nuovi focolai in vista di una partecipazione prevista con 600.000 visivatori. Non si poteva senz’altro rischiare così tanto in un periodo in cui ci si trova ancora tra incudine e martello.

I motivi però sono anche altri, ovvero legati alla mancata accettazione del prestito dal Cantone di Ginevra di 16,8 milioni di franchi svizzeri a copertura delle perdite subite. Capitale la cui restituzione sarebbe stata prevista già a Giugno 2021 prima ancora della possibilità di generare utili.

La Fondazione ha quindi deciso di rivedere le sue decisioni iniziali a fronte dei nuovi fatti ed optato per la vendita del GIMS a Palexpo SA con l’obiettivo di trovare una soluzione che garantisce il regolare svolgimento dell’esposizione.