Roadfix: il riparabuche sponsorizzato da Dyson è italiano

Il premio James Dyson Award 2020 per l'Italia è stato vinto da Roadfix, lo strumento che si dedica alla riparazione delle buche su strada

0
33

In molti ne ignorano l’esistenza ma a quanto pare esiste uno strumento atto a riparare le strade. E’ Roadfix, una creazione italiana, la quale è stata in grado di vincere il premio James Dyson Award 2020. Si tratta di un evento che viene organizzato ogni anno a livello internazionale.

Lo strumento in questione possiede delle ruote ed è in grado grazie al contenitore che viene riempito di acqua e polvere di cemento di aggiustare le buche. Il tutto grazie ad un motore elettrico posizionato nella ruota posteriore il quale va ad azionare una pala in grado di miscelare le varie componenti per l’impasto. Spostando lo strumento avanti utilizzando le ruote, verrà steso il nuovo pezzo di manto stradale che riparerà dunque una buca.

L’ispirazione viene dall’arte giapponese del Kintsugi, ovvero riparare oggetti rotti con l’oro per esaltare le crepe e donare loro nuova vita. Il concetto è quello di valorizzare i difetti stradali per renderli risorse per la città.

Si tratterà di un progetto molto utile per il futuro delle strade italiane visto che i costi delle riparazioni saranno sostenuti da aziende private molto probabilmente.

I piccoli difetti stradali vengono spesso riparati con metodi non sempre convenzionali, ad esempio posando bitume freddo o caldo che viene livellato con una pala. Questi metodi […] hanno una durata nel tempo molto limitata ed offrono un risultato estetico poco gradevole. Roadfix permette di effettuare riparazioni più precise e sicure anche grazie all’utilizzo della malta bituminosa e non del classico catrame.”