Ricarica a induzione: a breve la sperimentazione sulla A35 Brebemi

Sul tratto autostradale a breve partiranno le prime sperimentazioni per quanto riguarda la ricarica a induzione che sarà molto utile in futuro

0
129

L’obiettivo di raggiungere le emissioni zero è ormai un chiodo fisso in tutti i paesi all’avanguardia e non solo. Infatti anche in Italia da diverso tempo si sta pensando a queste soluzioni pure per quanto riguarda le strade. A quanto pare, secondo le ultime notizie riportate, la prima strada che potrà fregiarsi di tale caratteristica sarà la Brebemi.

Entro la fine del prossimo mese di luglio infatti di fianco al castello di Chiari Ovest verrà portato a termine il progetto che prevede un anello di 1 km sul quale sperimentare la ricarica a induzione dinamica. Si tratterà dunque di un sistema di alimentazione elettrica che per la sperimentazione vedrà una Fiat 500 elettrica, un bus Intercity Iveco e una Jeep Renegade 100% Green.

Delle tre ipotesi di elettrificazione – dichiara il presidente di Brebemi, Francesco Bettoni, al Corriere.it -, il Politecnico ha scelto l’induzione dinamica perché si tratta di una tecnologia più flessibile e sostenibile. Che si basa su un semplice solco di 80 centimetri praticato nell’asfalto, necessario a posare le spire per il collegamento elettrico. In questo modo, i veicoli elettrici di nuova generazione potranno ricaricare il proprio pacco batterie direttamente in marcia”. Tale operazione rientra all’interno del piano di rilancio previsto della Brebemi.