Rete Ferroviaria Italiana: la manutenzione passerà attraverso il 5G e i satelliti

Rete ferroviaria italiana annuncia che molto presto si arriverà a programmare la manutenzione dei treni con l'ausilio delle nuove tecnologie di trasmissione

0
34
Rete Ferroviaria Italiana: la manutenzione passerà attraverso il 5G e i satelliti

Rete Ferroviaria Italiana del gruppo Ferrovie dello Stato, ha scelto di avviare un nuovo progetto che vedrà il 5G e le nuove tecnologie implementare il sistema di diagnostica e manutenzione dei treni.

L’obiettivo è quello di pianificare gli interventi di manutenzione, i quali saranno dunque programmati grazie ai dati raccolti lungo la rete ferroviaria. Ci saranno dunque tanti sensori posizionati sulla rete ferroviaria in modo da trasmettere dati in merito al funzionamento dei treni di passaggio. Tutto ciò sarà possibile grazie alla presenza del 5G e dei satelliti, in grado di elaborare tutto nel minor tempo possibile.

L’obiettivo adesso è quello di creare un sito pilota. Il tutto nel circuito di Bologna San Donato dove sarà avviata la sperimentazione. Questa vedrà un sistema in grado di inviare dati sullo stato dell’infrastruttura ferroviaria.

 

RFI: il ruolo del 5G sarà di fondamentale importanza, ecco perché

La pianificazione dei nuovi sistemi non sarebbe di certo auspicabile senza l’ausilio di tecnologie come il 5G. A sottolinearlo è proprio RFI:

Fondamentale il ruolo che giocherà il 5G nella gestione del nuovo modello ideato da RFI. Connessioni, trasmissioni e scambio di dati in tempo reale sono fattori che non sarebbero nemmeno stati considerati possibili senza la nuova tecnologia a supportare la futura attività diagnostica.

Al fine di garantire il corretto funzionamento dei sistemi di diagnostica, occorreranno molti dispositivi installati lunga la rete ferroviaria. Tutto ciò permetterà dunque un’elaborazione dei dati in tempo reale e senza latenza grazie proprio alla rete 5G. Quel che anni fa sembrava dunque impossibile oggi è realtà e a beneficiarne saranno davvero tutti.