Renault Twingo Electric: con gli incentivi il prezzo è imbattibile

La nuova Renault Twingo Electric è l'auto da prendere al volo con un prezzo finale al netto degli incentivi che è davvero sbalorditivo.

0
17

La nuova Renault Twingo Electric è l’auto da prendere al volo con un prezzo finale al netto degli incentivi che è davvero sbalorditivo. In Italia gli ordini sono partiti con un’entusiasmo che non si saggiava ormai da tempo. La batteria di proprietà è eccellente ed è disponibile la ricarica da ben 22 KW. Scopriamola nel dettaglio.

 

Renault Twingo elettrica: le novità dell’ultima serie green

Presentata qualche mese addietro ed oggi disponibile in Italia la Renault Twingo  Full-Electric è delizia di coloro che hanno atteso parecchio tempo prima di vederla con “le ruote per terra”. Con una batteria da 22 kWh, potenza di ricarica in AC fino a 22 kW ha un prezzo di partenza di 22.450 euro. La batteria è di tipo home made e pertanto non ci sono da aspettarsi costi nascosti.

Il listino sopra indicato è in riferimento alla variante Zen che offre di serie climatizzatore automatico, sistema multiumediale Easy Link (display 7″, Radio DAB, Android Auto e Apple CarPlay). la versione Intens aggiunge migliorie estetiche specifiche come stripping, calandra con inserti blu, cerchi in lega da 15″ e fari fendinebbia. Migliora anche la tecnologia di bordo con Lane Departure Warning, la Parking camera e il sistema di navigazione con verifica delle colonnine in zona presentate in real time nel corso della navigazione. Prezzo di 23.650 euro.

L’edizione limitata Vibes Limited Edition, sempre basata sul modello Intens, si presenta in versione arancione valencia con inserti bianchi in calandra e cerchi diamantati da 16 pollici. I dettagli esterni sono ripresi anche all’interno con una continuità davvero impressionante. Il prezzo sale a 24.350 euro.

Ogni versione offre una autonomia di 190 Km WLTP oppure 270 km in ciclo urbano con un recupero energetico di 80 Km per 30 minuti di ricarica alla massima potenza consentita. il prezzo potrebbe calare fino a 12.450 euro, grazie ad altri 2.000 euro offerti dal Governo e allo sconto obbligatorio di pari cifra concesso dal concessionario.