Renault: il CEO sostiene che le auto costeranno di più in futuro

Secondo quanto riferito dal numero uno di Renault, le auto aumenteranno di prezzo proprio per causa della carenza dei chip ma non solo

0
11

L’attuale crisi dei chip potrebbe portare le auto a costare di più in futuro. Non è però solo questa la causa dell’aumento del prezzo nel settore automotive, il quale infatti vedrebbe anche un rincaro delle materie prime e dell’energia. Tutte queste componenti avrebbero fatto pensare molto l’attuale AD di Renault, Luca de Meo, il quale crede che le auto costeranno effettivamente di più in futuro:

I prezzi della automobili aumenteranno ancora di più nei prossimi 12 mesi“, questo è quanto riferito proprio dal numero uno di Renault, il quale ha dichiarato che tutto ciò potrebbe accadere “poiché i produttori di chip stanno approfittando della leva e la scarsità sta facendo lievitare i prezzi, e non poco.”

Se l’Europa diventa il continente con più auto a batteria, sarà terreno di conquista per i cinesi. Sono più competitivi nell’elettrico che nell’endotermico. Per questo, se abbiamo le normative più restrittive in termini di emissioni e ci concentriamo sull’auto a batteria, i cinesi guarderanno all’Europa invece che agli Usa“.

Riguardo al divieto di vendere e acquistare motori endotermici a partire dal 2035, de Meo ha detto:

Il divieto crea confusione nella clientela. È come se stessi per comprare un appartamento: se so che tra 20 anni mi metteranno un cavalcavia per la metropolitana, non lo compro. Questo è molto pericoloso perché non ci dà il tempo di ammortizzare la tecnologia o di salvaguardare i posti di lavoro nell’intera catena del valore