Regno Unito: la guida autonoma prende piede e viene riconosciuta dal Governo

Nel Regno Unito starebbe per essere approvata una normativa che consentirebbe l'utilizzo della guida autonoma sulle strade

0
104

Sembra ormai in dirittura d’arrivo la decisione da parte del Governo inglese in merito al riconoscimento ufficiale della guida autonoma. Le norme infatti sono pronte ad essere scritte e il Ministero dei Trasporti sta lavorando ad alcune modifiche del codice della strada che permetteranno dunque a tutte le auto provviste del sistema ALKS (Automated Lane Keeping System), di ricevere l’omologazione al fine di poter usare tali capacità.

Tale omologazione servirà, come riporta il governo del Regno Unito, solo nel momento in cui “non ci siano prove per mettere in discussione la capacità del veicolo di guidare da solo”. 

 

Guida autonoma: nel Regno Unito sarà consentita a breve

Ormai sembra chiaro che nel Regno Unito la guida delle auto senza l’utilizzo delle mani potrà essere consentita. Il tutto solo a basse velocità con le normative che saranno scritte entro la fine del 2021.

Secondo quanto riportato la guida autonoma potrà essere utilizzata solamente in autostrada con una velocità massima di 60 km/h. Il ministero sostiene che l’utilizzo di tale tecnologia andrà a migliorare la sicurezza in strada, riducendo le possibilità di un errore umano che riguardano l’85% degli incidenti che avvengono.

L’industria automobilistica accoglie con favore questo passo fondamentale per consentire l’uso di veicoli automatizzati sulle strade del Regno Unito , che metterà la Gran Bretagna all’avanguardia nella sicurezza stradale e nella tecnologia automobilistica. I sistemi di guida automatizzati potrebbero prevenire 47.000 incidenti gravi e salvare 3.900 vite nel prossimo decennio grazie alla loro capacità di ridurre la principale causa di incidenti stradali: l’errore umano.”