Porsche: un 2019 di grandi successi, tutti i numeri della storica tedesca

Porsche ha stabilito un record di vendite registrando una crescita continuo del mercato nel corso del 2019. I dati sul suo introito complessivo sono ottimi.

0
73

Porsche ha stabilito un record di vendite registrando una crescita continuo del mercato nel corso del 2019. I dati sul suo introito complessivo sono ottimi. Per il futuro conta di ampliare il divario attuale per il suo primato sulla base di una piattaforma di vendita solida che fa da margine a numerosi altri progetti. Siamo solo agli inizi di una preannunciata rivoluzione in grande stile.

 

Porsche sulla scia dei traguardi: un anno fenomenale

L’Amministratore Delegato di Porsche Italia Pietro Innocenti e anche Barbara Vollert, Vice Presidente per la regione Europa hanno dichiarato ai microfoni degli addetti stampa:

“Il 2019 è stato un anno di successi per Porsche, con il lancio di nove modelli, dalla nuova 911 fino all’elettrica Taycan. Abbiamo ottenuto ottimi risultati nonostante una crescita di mercato inferiore rispetto alle attese. In Italia abbiamo consegnato più di seimila auto e le più richieste sono state 911 e Macan. In particolare, dati alla mano, l’ascesa di Porsche in Italia nel 2019 è stata guidata dal successo di Macan, che ha totalizzato 2.917 consegne, ovvero il 43% del totale”.

Il discorso di elogio all’azienda è proseguito con l’indicazione di alcuni dati statistici sui veicoli più venduti. In merito è stato detto:

“Al secondo posto Cayenne e Cayenne Coupé (1.596), poi 911 (1.177) seguita dalla coppia Panamera e Panamera Sport Turismo (541). Chiudono le 718, con 479 unità”.

Per la prima volta nella storia la società ha oltrepassato le seimila unità di auto consegnate per un aumento del 28% rispetto all’anno precedente. Il 2019 è stato molto importante per la casa madre tedesca che per l’anno in corso conta di portare l’eccellenza elettrica al primo posto.

Innocenti ha spiegato a chiare lettere che:

“La peculiarità di Franciacorta sarà anche quella dei servizi, con ristorante, sale con simulatori, kart elettrici e sale meeting a disposizione anche di altre aziende. L’Area geografica è felice per via della sua vocazione turistica, anche per eventi e tour enograstronomici”. Al centro sorgeranno una pista, dodici moduli offroad, 30mila metri quadri per la guida sicura, una pista a bassa aderenza, simulatori, una pista con kart elettrici, un training center tecnico e business.