Porsche: la partecipazione in RIMAC arriva al 24%

In casa Porsche il pensiero c'era già da tempo: l'azienda volta aumentare la sua importanza all'interno di RIMAC e lo fa con 70 milioni di euro di investimento

0
107

La notizia dell’ultima ora riguarda Porsche che ha scelto di aumentare la sua partecipazione all’interno di RIMAC. L’azienda tedesca infatti investito 70 milioni di euro nel marchio che da anni si specializza in auto elettriche. La sua partecipazione passa quindi dal 15% al 24%, dopo il primo investimento del 2018.

Lo scopo è quello di collaborar e per il futuro al fine di realizzare un buon numero di auto elettriche anche nel segmento in cui Porsche opera.

 

Porsche aumenta la sua partecipazione in RIMAC: ecco le dichiarazioni

Il Vice Presidente del Consiglio di Amministrazione e Membro del CdA per l’area Finance e IT di Porsche, Lutz Meschke, ha dichiarato:

Rimac è posizionata in modo eccellente per quanto riguarda lo sviluppo di prototipi e la produzione di piccole serie. Mate Rimac e il suo team sono partner importanti, soprattutto quando si tratta di supportarci nello sviluppo dei componenti. Rimac è sulla strada giusta per diventare un fornitore Tier 1 per Porsche e altri produttori nel segmento high-tech. Porsche ha già inoltrato i suoi primi ordini a Rimac per lo sviluppo di componenti di serie altamente innovativi. Mate Rimac ci ispira con le sue idee innovative. Allo stesso modo, beneficia delle nostre competenze nella produzione e nella nostra esperienza nello sviluppo.”

Ad esprimersi c’è anche Mate Rimac in persona, il quale ha dichiarato:

Porsche è un grande sostenitore della nostra azienda dal 2018, ed è sempre stato un privilegio che uno dei marchi di auto sportive più iconici al mondo faccia parte di Rimac. Siamo orgogliosi di lavorare insieme alla realizzazione di nuovi ed entusiasmanti prodotti elettrificati. Molte case automobilistiche in tutto il mondo sono clienti di Rimac ed è quindi importante, sia per Rimac sia per Porsche, che noi restiamo un’azienda completamente indipendente. La partnership con Porsche aiuta l’azienda a svilupparsi e a crescere, il che è vantaggioso per tutti i nostri clienti.”