Porsche: gamma all’80% elettrica nel 2030, intanto non ci saranno tagli del personale

Porsche ha scelto di proclamare una data importante: entro il 2030 la maggior parte dei suoi veicoli sarà elettrificata

0
28
Non stiamo tagliando nessun posto di lavoro e non stiamo eliminando nessuna filiale. Al contrario, stiamo investendo nei nostri dipendenti e nel nostro futuro. Tutto ciò sta dando i suoi frutti: la Porsche ha aumentato ulteriormente la sua efficienza e ha abbassato la soglia di profitto. Da questa situazione, intendiamo conseguire il nostro obiettivo strategico di un margine del 15% anche nel 2021, nonostante la difficile situazione economica

Porsche ha in programma una profonda revisione della sua strategia futura, la quale passerà attraverso l’elettrico. L’azienda fa sapere che infatti l’80% dei suoi veicoli entro il 2030 risulterà elettrico. Il tutto da seguito agli obiettivi già prefissati, i quali prevedono che la metà delle consegne globali nel 2025 consisterà in veicoli elettrici.

Le parole dell’AD Oliver Blume sono chiare:

Realizzeremo questo obiettivo evitando e riducendo sistematicamente le emissioni di CO2. Il prossimo passo sarà quello di esigerlo anche dai nostri fornitori. Chiunque sviluppi per nostro conto celle per batterie deve produrle esclusivamente con energia sostenibile. Gli accumulatori vengono ancora prodotti secondo un procedimento che richiede molta energia. Obbligando i nostri fornitori a usare energia sostenibile, l’impronta di carbonio migliorerà notevolmente. E al più tardi entro dieci anni, la stessa batteria sarà riciclabile per oltre il 90%. Allo stesso tempo, in futuro ridurremo le sostanze inquinanti contenute nelle batterie, come per esempio il cobalto

 

Porsche: un chiarimento anche sul lavoro, non ci saranno tagli del personale

Nessun dipendente deve preoccuparsi. Abbiamo concluso un accordo di garanzia del posto di lavoro che assicura l’impiego fino al 2030“.

Queste le parole in merito agli impiegati, i quali restano 36.000. L’azienda infatti non ha intenzione di effettuare tagli in merito al personale:

Non stiamo tagliando nessun posto di lavoro e non stiamo eliminando nessuna filiale. Al contrario, stiamo investendo nei nostri dipendenti e nel nostro futuro. Tutto ciò sta dando i suoi frutti: la Porsche ha aumentato ulteriormente la sua efficienza e ha abbassato la soglia di profitto. Da questa situazione, intendiamo conseguire il nostro obiettivo strategico di un margine del 15% anche nel 2021, nonostante la difficile situazione economica“. Queste le parole di Lutz Meschke, direttore finanziario dell’azienda.