Peugeot e-208: arrivano le elettriche per la Guardia di Finanza

Le vetture destinate alla Guardia di Finanza saranno di più grazie all'arrivo di Peugeot e delle sue nuove e-208 in favore dell'eco-sostenibilità

0
91

Il parco auto della Guardia di Finanza si rinnova ufficialmente grazie all’arrivo delle nuove auto Peugeot e-208 al 100% elettriche. Queste ovviamente saranno allestite con la livrea d’ordinanza e dotazioni specifiche che comporteranno dunque la possibilità di sorvegliare al meglio il territorio.

Mentre è stato presentato ufficialmente il primo veicolo, si annuncia che ne arriveranno altri 30 utilizzando la formula del noleggio a lungo termine. L’auto sarà in grado di arrivare a 100 km/h in soli 8,1 secondi con una batteria che garantirà un’autonomia di oltre 300 km.

 

Peugeot e la Guardia di Finanza insieme: nasce il nuovo progetto basato sull’elettrico

La partnership tra le Fiamme Gialle e Peugeot è stata consacrata dalla presenza di Gaetano Thorel, CEO di Peugeot Italia e Giuseppe Zanfarana, comandante della Guardia di Finanza. Quest’ultimo ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:
Oggi compiamo un passo fondamentale, dando l’esempio ai cittadini, per lasciare un paese migliore ai nostri figli. L’iniziativa fa parte di un piano logistico dell’energia pulita che dopo il settore navale arriva anche nella motorizzazione su strada“.
A pronunciarsi in merito anche Thorel che ha citato anche l’entusiasmo di Stellantis, proletario del marchio Peugeot: “Il passaggio alla tecnologia elettrica è il vero passaggio epocale. La nostra presenza qui è importante perché l’azienda Stellan Teese ha una forte anima italiana che è giusto rivendicare, Exor infatti è azionista di maggioranza.