Patente e revisione: l’UE propone una proroga ma solo ad una condizione

La proposta di proroga per la validità della revisione e della patente potrà essere effettiva in Italia solo se ci sarà l'adesione ai regolamenti UE

0
77

Una nuova proposta potrebbe allietare la giornata di moltissimi automobilisti. Secondo quanto riportato infatti l’Unione Europea avrebbe proposto l’ennesima proroga in merito alla validità della revisione delle automobili e della patente. Il tutto sarebbe avvenuto impugnando il regolamento UE 2021/49.

L’obiettivo dichiarato è chiaramente quello di venire incontro alle persone durante l’emergenza Covid-19, con ogni paese membro dell’Unione Europea che avrà la facoltà di applicare tale regolamento o meno.

 

Revisione e patente: la proroga avrà luogo solo se l’Italia comunicherà l0adesione al regolamento UE entro il 3 marzo 2021

Per quanto concerne la revisione, tutte le automobili che avranno bisogno di rinnovarla perché scaduta o in via di scadenza tra l’1 settembre 2020 e il 30 giugno 2021, avranno l’opportunità di circolare per 10 mesi oltre l’ultima data entro la quale o andrà effettuata la revisione stessa.

In merito alla patente invece il regolamento predispone una proroga di ulteriori 10 mesi in maniera retroattiva. In questo modo saranno coperte le scadenze dall’1 settembre 2020 al 30 giugno 2021. Se ci sono patenti che hanno già beneficiato di un rinvio, il regolamento UE 2020/698 consentirà un ulteriore rinvio di sei mesi ma senza andare oltre l’1 luglio 2021.

La conditio sine qua non è l’adesione dell’Italia al regolamento UE 2021/49. Si attende quindi una nota ufficiale da parte dell’Italia che avrà come termine ultimo il prossimo 3 marzo 2021 con le suddette regole che entreranno in vigore a partire dal 6 marzo 2021.