Opel Astra prepara il debutto ufficiale con gli ultimi test

La nuova OPEL Astra è finalmente pronta al debutto ma ci sono gli ultimi test in Lapponia, l'auto sta viaggiando fino a temperature di 30° sotto zero

0
133

Sembra che ormai sia quasi pronto il debutto della nuova Opel Astra, la quale sta continuando con lo sviluppo di una delle sue automobili più venduti della storia. Mancano dunque pochissime settimane con gli ultimi test di messa appunto che stanno avvenendo durante quest’ultima fase.

La scelta è ricaduta sulla Lapponia, per sfruttare e sperimentare la vettura fino a temperature al di sotto dei 30° sotto zero. L’obiettivo era provare il veicolo su superfici impervie e scivolose con circuiti preparati in maniera mirata. Si sta lavorando al fine di garantire grande sicurezza ma soprattutto un comfort degno di Opel. Ritornando al luogo, ecco sperimentato anche il sistema HVAC per l’efficacia a basse temperature.

Ma i test di riscaldamento non vengono condotti esclusivamente affinché i clienti si sentano al caldo e a proprio agio nelle fredde mattine d’inverno. Il funzionamento del riscaldamento è anche definito precisamente da norme specifiche e da standard di sicurezza interni ancora più rigidi, in base ai quali è necessario eliminare ghiaccio e condensa dal parabrezza e dai finestrini laterali di una Opel nel più breve tempo possibile per garantire visibilità, e quindi sicurezza, a chi guida.”

I tecnici che stanno lavorando alla nuova Opel Astra, visto che quest’ultima arriverà anche in versione Plug-In Hybrid, hanno voluto verificare i tempi di riscaldamento della batteria, la quale sarà composta con ioni di litio.

Oltre alla camera climatica, Opel ha messo le vetture in una galleria del vento climatica per validare il comportamento della nuova Opel Astra in diverse condizioni operative. Nella galleria del vento climatica si sono simulate per esempio la guida in coda, in salita e in discesa, per verificare il raffreddamento dei freni. Gli ingegneri hanno potuto verificare anche se la neve che volteggia davanti alla vettura può bloccare le prese d’aria.”