Nissan presenta il nuovo prototipo EV con due motori e controllo indipendente delle ruote

Nissan ha presentato il nuovo prototipo EV con due motori e controllo indipendente delle ruote al Salone di Tokyo: Aumentano le prestazioni.

0
79

Nissan ha presentato il nuovo prototipo EV con due motori e controllo indipendente delle ruote al Salone di Tokyo. Aumentano le prestazioni affiancandosi concettualmente a quelle delle auto sportive. Le due componenti di trazione elettrica sono elettrici di tipo integrale con controllo indipendente di ogni ruota (tecnologia AWC, o All-Wheel Control). Si basa sulla Nissan Leaf e+, la full electric ridisegnata la scorsa primavera.

 

Prototipo Nissan elettrico: ecco l’auto familiare del futuro che si crede una sportiva purosangue

Abbiamo un motore posteriore e uno anteriore (entrambi gli EM57 visti sulle Leaf più recenti): la potenza massima combinata è di 227 kW, mentre la coppia massima raggiunge i 680 nm. La trazione di tipo integrale si sviluppa per mezzo dell’indipendenza delle ruote che, secondo il costruttore, stabilisce importanti vantaggi nella fase di manovrabilità della vettura in ogni condizione stradale. Afferma di aver anche implementato tutte le tecnologie di controllo del telaio concepite per la prossima generazione di veicoli eco sostenibili. Benefici enormi in termini di performance e sicurezza.

Molto sofisticata anche la gestione della frenata rigenerativa che recupera più energia grazie all’implementazione posteriore aggiuntiva di trazione. Beccheggio ridotto e abbassamento del muso garantiscono comfort anche in caso di frenata improvvisa. La forza frenante è ideale anche in particolari condizioni di velocità e curve.

L’aspetto estetico manifesta una certa bellezza con linee personalizzate, carrozzerie dal nuovo look e cerchi in lega sportivi con passaruota pronunciati. Il quadro infontainment prevede inoltre un enorme display da 12,3″ in posizione centralizzata, con informazioni in tempo reale sulle tecnologie dell’auto.