Nexive: quanto perde PosteNL dopo l’acquisizione Mutuares

La quota di maggioranza Nexive è stata acquisita dalla tedesca Mutuares che ha delegato il 20% della quota a PosteNL. Quanto ci sta perdendo?

0
140

La quota di maggioranza Nexive è stata acquisita dalla tedesca Mutuares che ha delegato il 20% della quota a PosteNL. Quanto ci sta perdendo? Un primo approccio alla questione lo abbiamo avuto dalla lettura del nostro post ma all’alba della nuova intesa emergono nuove dichiarazioni in merito al nuovo assetto tattico – economico dell’intesa. Ecco quali sono i commenti e le ultime novità al riguardo.

 

Nexive: quanto sta perdendo PosteNL dopo l’acquisizione Mutuares

Il gruppo olandese PosteNL ha ceduto la maggioranza Nexive Italia a Mutuares definendo i dettagli dell’operazione di cambio proprietà che assegna l’80% del capitale alle tedesca. La restante parte resta in mano olandese secondo nuove condizioni riportate in una nota a margine. Entro il secondo trimestre dell’anno tutto dovrà essere finalizzato secondo i nuovi criteri di bilancio.

Mutares SE & Co. KGaA  (www.mutares.de) è una holding con sede in Germania che mira ad acquisire imprese di medie dimensioni. Ha approfittato del turnaround per accaparrarsi la società in rosso che ha registrato una perdita di 5,4 milioni di euro nel 2017 e 27,7 milioni di euro nel 2018. Negli anni passata da un positivo di 1 milione di euro ad un negativo di 10 milioni di euro.

Robin Laik, Ceo of Mutares SE & Co KGaA, ha detto:

“Siamo entusiasti di integrare Nexive nel nostro portfolio e sosterremo il posizionamento futuro e il percorso di crescita della società. Vogliamo continuare il percorso di crescita del business a livello nazionale, sviluppando ulteriormente la capillarità del servizio e facendo leva sull’efficienza operativa e dei processi interni”.

Luciano Traja, Ceo di Nexive, ha risposto dicendo:

“Questo passo ci consente di portare la realizzazione della strategia di business di Nexive al livello successivo. Siamo ben posizionati per trarre benefici dalle soluzioni innovative introdotte negli ultimi anni a vantaggio dei nostri clienti. Il nostro obiettivo è quello di aumentare la quota di mercato e di cogliere l’opportunità della continua crescita del mercato italiano dell’e-commerce”.

Herna Verhagen, Ceo di PostNL, ha ribattuto concludendo che:

“Questa operazione permetterà a Nexive di ampliare ulteriormente le sue attività e di sviluppare la sua posizione nel mercato postale italiano e dell’e-commerce. Per PostNL, la vendita di Nexive segna un passo avanti nella nostra strategia di focalizzazione sui mercati core nella regione del Benelux e di sostegno alla nostra trasformazione in un player di servizi logistici e postali per l’e-commerce”.