Nexive ceduta a Mutuares: acquisizione della quota di maggioranza completata

Nexive passa nella mani della tedesca Mutuares dopo un'acquisizione che punta a valorizzare il brand sotto il profilo dei nuovi trend di servizio postale.

0
162

Nexive – primo operatore privato nel contesto della gestione postale italiana – ha sede a Milano e nasce come TNT Post a seguito di successive acquisizioni da parte di altre agenzie private di recapito e produzione. Il brand storico diventa Nexive nel 2014 con un cambio nome cui è seguita una nuova strategy aziendale che l’ha resa famosa nel settore del recapito posta e del mercato commerciale online.

Ad oggi raggiunge circa l’80% delle famiglie con 400 milioni di buste all’anno ed una rete di distribuzione Parcel che nel 2019 ha spostato circa 8 milioni di pacchi.

Ad oggi la situazione vede un capovolgimento logistico nella gestione dell’impresa, la cui quota di maggioranza viene affidata a Mutuares. Il 20% della restante quota va a PostNL che in precedenza aveva accesso assoluto alla quota totale.

Robin Laik, attuale CEO di Mutuares SE & Co KGaA ha così commentato l’esito della trattativa.

 

Nexive passa sotto le redini di Mutuares con la nuova acquisizione di maggioranza

“Siamo lieti di accogliere Nexive nel nostro Gruppo. Lo scopo sarà quello di ampliare il nostro portafoglio con un operatore di successo nel mercato postale italiano. Siamo certi che saremo in grado di cogliere le opportunità di crescita del mercato interno nel segmetno dell’e-commerce”.

Luciano Traja, CEO di Nexive, ha risposto:

“Tale acquisizione ci consentirà di guardare al futuro con ottimismo aumentando le quote di mercato e predisponendo un dirompente stato di crescita nel contesto del trend e-commerce”.

Per PosteNL tale manovra si deve allo spostamento di attenzione in direzione dei mercati del Benelux con una netta trasformazione dei suoi servizi e-commerce, logistici e postali.

Mutuares è nota nel contesto di mercato tedesco. Ha sede a Monaco di Baviera e da anni si occupa di acquisizioni strategiche per gruppi con sede in Europa che mostrano un evidente potenziale di miglioramento. L’obiettivo di un aumento di valore punta in direzione di una crescita sostenibile a lungo termine che pare stia dando ottimi esiti. nel solo 2018 la società ha generato 865 milioni di euro di introiti fornendo lavoro a ben 4.700 persone in tutto il mondo.