Multe a Natale e Capodanno: attenti alle sanzioni da etilometro

Bisogna fare attenzione ai comportamenti scorretti alla guida per il periodo di Natale e Capodanno. Potrebbero fioccare multe per eccesso di alcol.

0
66

Bisogna fare attenzione ai comportamenti scorretti alla guida per il periodo di Natale e Capodanno. Potrebbero fioccare multe per eccesso di alcol. Nelle festività è risaputo che ci si lascia andare ai brindisi più sfrenati. Ma occhio a rimettersi alla guida del proprio veicolo. Potrebbero sorgere parecchi pericoli con le forze dell’ordine che sono più attive che mai. Ecco tutte le dritte di automobile.it per evitare le spiacevoli sanzioni per guida in stato di ebbrezza.

 

Guida in stato di ebrezza: occhi alle multe poco festose

La notte di San Silvestro è famosa per i brindisi. Persino l’automobilista più attento difficilmente riesce a resistere. Allo scopo di limitare i danni, il sito automobile.it fornisce un vadeneceum speciale da rispettare per chi si mette alla guida. È fondamentale tenerne conto per incentivare la sicurezza al volante, per non rovinare una bella serata di festeggiamenti. In particolare, il sito assume per indispensabili questi cinque punti:

  • il tasso alcolemico, ovvero la concentrazione di etanolo nel sangue, che oggi ha un limite consentito di 0,5 g/litro, oltre il quale si commette un reato per guida “in stato di ebbrezza”;
  • la guida in stato di ebbrezza comporta sanzioni e pene che aumentano in base al livello di alcol nel sangue: se il tasso alcolico rilevato è tra 0,5 e 0,8 g/l si rischia un’ammenda da 500 a 2000 euro e la sospensione della patente da 3 a 6 mesi, se invece è tra 0,8 e 1,5 g/l si rischia una sanzione da 800 a 3200 euro, l’arresto fino a 6 mesi e la sospensione patente da 6 mesi ad 1 anno. Chi viene trovato alla guida con un tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l rischia invece una sanzione da un minimo di 1500 ad un massimo di 6000 euro. La durata dell’arresto varierà da 6 mesi a un anno, la sospensione della patente potrà essere disposta per un periodo minimo di un anno fino ad un massimo di due anni, è previsto anche il sequestro preventivo e la confisca del veicolo, salvo qualora appartenga a persona estranea al reato. Le pene previste dal Codice della Strada raddoppiano se il conducente in stato di ebbrezza provoca un incidente stradale;
  • l’alcoltest viene eseguito tramite etilometro, che misura la quantità di alcol contenuta nell’aria espirata. L’esame viene ripetuto due volte, con due misurazioni successive a distanza di 5 minuti l’una dall’altra. Il rifiuto di sottoporsi all’alcoltest è un reato punito con la perdita di 10 punti della patente di guida e con le stesse pene previste per chi guida in stato di ebbrezza con tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l;
  • la tabella del tasso alcolemico, chiaramente non è facile capire dopo quanti bicchieri si supera il limite consentito dalla legge, il tasso infatti varia in base a tantissimi fattori, che possono essere l’età, il peso, la gradazione degli alcolici assunti, il sesso della persona e altri elementi. Esistono delle tabelle fornite dal governo che definiscono le quantità di alcol ingeribili per non superare il tasso alcolemico di 0,5 e che devono essere obbligatoriamente affisse nei pub, discoteche, ristoranti. I valori si riferiscono a un’assunzione di alcol effettuata entro 60-100 minuti in modo da riuscire a capire dopo quanti brindisi è possibile mettersi alla guida senza rischiare sanzioni e pene;
  • esistono anche diverse app che aiutano a rilevare il tasso alcolemico e sono:
  1. AlcoDroid, che permette di impostare il peso e aggiungere i vari alcolici consumati fornendo una stima dell’alcol nel sangue e l’ora in cui è possibile rimettersi alla guida,
  2. Sober app, che consente di impostare i propri dati fisici e cosa si è bevuto, oltre a selezionare ciò che si è consumato da una lista completa dei maggiori alcolici in commercio con relativo tasso alcolico,
  3. Etilometro, ha tutte le opzioni utili. È infatti possibile impostare il peso, il sesso, se è stato consumato cibo o no, l’intervallo di tempo e la quantità di alcol assunto.