Monopattini elettrici: la nuova proposta vede il veto al di sotto dei 18 anni e il casco

La nuova proposta per quanto riguarda l'utilizzo dei monopattini elettrici vedrà molto probabilmente una rivoluzione che riguarderà i giovani

0
30

Dopo l’ultimo incidente tragico che ha visto un giovane tredicenne perdere la vita in seguito alla caduta da un monopattino elettrico, sembra che le regole andranno a stringersi ulteriormente.

Durante le ultime ore infatti è stata vagliata una nuova proposta di legge, la quale proviene dalla Lombardia in seguito all’incidente avvenuto a Sesto San Giovanni. La modifica della legge nazionale attualmente vigente in Italia che va a disciplinare l’uso dei monopattini elettrici, vede alcune regole fondamentali che potrebbero dunque entrare a breve in vigore. Tali mezzi potrebbero essere dunque vietati ai minori di 18 anni, occorrerà un’assicurazione per responsabilità civile e inoltre il casco sarà obbligatorio come per lo scooter.

È sotto gli occhi di tutti la pericolosità dei monopattini elettrici, che, combinando velocità e agilità di circolazione, sono causa di frequenti incidenti stradali, spesso con conseguenze estreme, come purtroppo attesta il tragico evento luttuoso che a Sesto San Giovanni ha riguardato un ragazzo tredicenne. Si rende, pertanto, urgente e non procrastinabile un intervento legislativo volto a rafforzare le attuali disposizioni per la conduzione dei monopattini elettrici. Attendiamo ora che la proposta di modifica legislativa prosegua il suo iter di approvazione in Consiglio, per approdare, poi, al Parlamento, con il fiducioso auspicio che possa presto tradursi in legge nazionale, come certamente attende chi abbia veramente a cuore il benessere e la sicurezza sia degli utilizzatori dei monopattini, sia degli altri utenti della strada.

Purtroppo gli eventi drammatici che continuano a ripetersi impongono una riflessione più attenta sul modo in cui questi mezzi devono circolare.”