Mitsubishi Space Star: tanta tecnologia ed ora il nuovo doppio GPL

Mitsubishi Space Star arriverà nel 2020 con un nuovo bagaglio tecnico ricco di tecnologia, con sistema doppio GPL e nuovi interni.

0
50

Mitsubishi Space Star arriverà nel 2020 con un nuovo bagaglio tecnico ricco di tecnologia, con sistema doppio GPL e nuovi interni. Si tratta della naturale evoluzione della compatta del produttore giapponese che ha fatto grandi numeri. In tutto il mondo ha venduto 650.000 unità superando le 200.000 consegne in Europa.

In questa sua nuova veste riscrive qualità degli interni, consumi e design proponendo una vettura di fascia B che nulla ha da che invidiare ad una fascia A. Le novità di design seguono il lavoro della Outlander e della L200 partendo da un anteriore Dynamic Shield che propone ora luci LED anteriori e posteriori, nuovi paraurti, cerchi in lega da 15″ (dalla milledue), spoiler posteriore e un cx di 0,27.

 

Mitsubishi Space Star: ecco le novità della versione 2020

All’interno l’abitacolo mostra un layer di sedili disponibili anche in pelle sintetica. Piccoli dettagli impreziosiscono l’abitacolo con finiture di sezione per le portiere nella zona poggia braccio e attorno ai comandi elettrici dei finestrini. Per gli ADAS verranno introdotti i sistemi anti-collisione con frenata automatica e riconoscimento dei pedoni, monitoraggio della corsia, abbaglianti automatici e retrocamera. Il monitoraggio della corsia avviene in modalità passiva con un avviso sonoro a basso volume e visivo su display.

Buone le prestazioni con Apple CarPlay, discrete quelle con Android Auto che soffre leggermente dell’assenza di un hardware più potente. Di contorno un infotainment con schermo da 7″ a risoluzione WVGA e presa USB.

Per quel che riguarda i motori si sfrutta la gamma a tre cilindri nelle versioni:

  • 1.0 da 71 CV (88 Nm di coppia massima a 5.000 giri)
  • 1.2 da 80 CV (106 Nm di coppia massima a 4.000 giri)

Il consumo dichiarato è compreso tra i 5 e i 5,4 litri/100 km a seconda della motorizzazione secondo il ciclo WLTP in modalità combinata. Le emissioni di biossido di carbonio sono tra  i 113 e i 121 grammi di CO2 al km. Mitsubishi Space Star non brilla per l’accelerazione, poco meno di 13 secondi sulla più potente, ma raggiunge velocità tra i 172 e i 180 km/h.

Entrambi i tre cilindri saranno proposti in versione GPL e verrà offerta la possibilità di avere la versione GPL CVT con l’automatico per il milledue. Il test ha offerto una  media generale di 5,4 l/100 km per i consumi. Debutterà nel primo trimestre 2020 accompagnato dalle sopracitate versioni GPL dopo l’omologazione.