Milano offre nuovi incentivi per scooter, auto, moto e biciclette

il Comune di Milano sblocca una nuova serie di incentivi validi per il passaggio al mercato della mobilità elettrica in ogni sua forma.

0
75

il Comune di Milano sblocca una nuova serie di incentivi validi per il passaggio al mercato della mobilità elettrica in ogni sua forma. I cittadini potranno ottenere importanti agevolazioni per l’acquisto di scooter, auto, moto e biciclette. Scopriamo insieme tutte le più importanti novità del momento per il ritorno alla normalità dopo la Fase 2.

 

Milano attua i nuovi incentivi per l’acquisto di veicoli elettrici

Si parla di incentivi per la rottamazione di un veicolo per il trasporto persone, benzina fino a euro 2 incluso o diesel fino a euro 5 incluso. Nella fattispecie si potrà contare sul seguente elenco completo di benefici per l’accesso alla mobilità green su strada.

  • Auto elettrica: 9.600 euro, contributo pari al 60% del costo totale (esclusi IVA e messa in strada) – obbligo rottamazione
  • Auto Ibrida (Benzina/Elettrico e Diesel/Elettrico): 6.000 euro, contributo pari al 60% del costo totale (esclusi IVA e messa in strada) – obbligo rottamazione
  • Auto metano, benzina/metano: 5.000 euro, contributo pari al 50% del costo totale (esclusi IVA e messa in strada) – obbligo rottamazione
  • Auto GPL, benzina/GPL: 5.000 euro, contributo pari al 50% del costo totale (esclusi IVA e messa in strada) – obbligo rottamazione
  • Auto benzina Euro 6: 4.000 euro, contributo pari al 50% del costo totale (esclusi IVA e messa in strada) – obbligo rottamazione
  • Moto/Scooter elettrico/ibrido: 3.000 euro, contributo pari al 55% del costo totale (esclusi IVA e messa in strada) – obbligo rottamazione oppure non possedere un veicolo da almeno 4 mesi dalla data di pubblicazione del bando
  • Moto/Scooter elettrico/ibrido: 1.800 euro, contributo pari al 40% del costo totale (esclusi IVA e messa in strada) – nessun obbligo rottamazione
  • eBike e eCargoBike: 1.500 euro, contributo pari al 60% del costo totale (IVA esclusa) – nessun obbligo rottamazione

Marco Granelli assessore alla Mobilità di Milano, ha dichiarato:

Vogliamo aiutare i cittadini che devono ricorrere all’uso di veicoli privati per gli spostamenti a farlo con mezzi meno inquinanti e più leggeri. Gli incentivi sono una delle strade che stiamo percorrendo per agevolare il ricambio del parco mezzi circolante a Milano. Sostituire un vecchio diesel, acquistare uno scooter o una bici elettrica sarà più facile e meno oneroso per tutte le famiglie e le imprese, anche del terzo settore, e consentirà di contenere le emissioni più inquinanti in città.