Mercedes Vision EQS: ecco la berlina elettrica che riscrive il futuro

Mercedes Vision EQS riscrive il futuro adattandolo all'idea dell'automotive eco sostenibile su tutta la linea. Svelato al Salone di Francoforte si prepara a fare breccia i un mercato ora in fermento. Scopriamole in questa anteprima eccezionale.

0
49

Mercedes Vision EQS riscrive il futuro adattandolo all’idea dell’automotive eco sostenibile su tutta la linea. Svelato al Salone di Francoforte si prepara a fare breccia i un mercato ora in fermento. Scopriamole in questa anteprima eccezionale.

 

Mercedes Vision EQS: ecco la nuova berlina elettrica estrema

Vision EQS ripropone il lusso Mercedes nella variante “Progressive Luxury”, ovvero quella che adatta le tradizioni del brand alle nuove esigenze derivate dal segmento delle auto elettriche. Con evidenti richiami alla EQC, questa vettura mostra una mascherina anteriore avvolgente integrata ai gruppi ottici che proseguono in tinta blu con quest’ultima.

“La showcar soddisfa già oggi questi requisiti e offre un’anticipazione delle future grandi berline elettriche di fascia alta, creando una visione del design orientato all’elettrico. Con VISION EQS, Mercedes-Benz si dichiara esplicitamente a favore della sopravvivenza delle auto d’alta gamma guidate dall’uomo. Perfezione artigianale, design emozionale, materiali pregiati e piacere di guida individuale resteranno molto ambiti anche in futuro; perché l’idea del lusso, oggi come in futuro, è anche e soprattutto sinonimo di libertà personale”.

Con proporzioni da berlina coupé adatta un cofano corto alle eccezionali performance. L’abitacolo si sviluppa in lunghezza ed altezza nonostante il tetto a filo. La carrozzeria viene enfatizzata da un Lighbelt perimetrale che dona ricercatezza alle forme offrendo una soluzione di continuità.

I gruppi ottici Digital Light sottolineano la matrice tecnologica di questa capolavoro dell’ingegneria automotive grazie a due moduli a lenti olografiche e alla firma luminosa a tre “tratti”, tipica dei modelli della famiglia “S”. L’illuminazione posteriore è assicurata da 229 stelle luminose, mentre la calandra Black Panel è costellata da una matrice formata da 188 LED singoli.

Dentro è arioso e sembra di stare all’interno di una imbarcazione di lusso. La plancia ed i tessuti sono stati realizzati secondo il principio assoluto dell’eco-sostenibilità ottenuta dal riciclaggio di bottiglie in PET). Lo stesso rivestimento del tetto è realizzato utilizzando una percentuale di rifiuti di plastica recuperata dagli oceani.

C’è poi la tecnologia delle superfici touch che trasformano gli interni in un grande schermo smart che interagisce con il sistema connesso MBUX. La guida è manuale, sebbene siano presenti i più sofisticati sistemi di assistenza alla guida, in grado di soddisfare il livello 3 SAE della guida autonoma.

A popolare il cofano di questo gioiellino ci sono due motori divisi sui due assi che compongono la trazione integrale a coppia variabile. Sviluppano una potenza massima di 350 kW (475 CV) e una coppia di circa 760 Nm disponibile immediatamente. Da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi.

Le batterie sono agli ioni di litio Accumotive con autonomia di 700 Km e supporto alla ricarica rapida che porta la capacità da 0 a 80% in soli 20 minuti.