Mercedes, Hamilton e la grana della sostituzione della Power Unit

Lewis Hamilton non ha confermato che ci sarà effettivo bisogno della sostituzione della Power unit nel gran premio di Interlagos

0
56

Il mondiale sembra ormai indirizzato verso Max Verstappen, il quale però intende volare basso. Al momento Hamilton ha parlato della sua preoccupazione proprio dopo l’ultimo Gp del Messico:

 “Se la Red Bull Racing avrà la stessa velocità del Messico anche in Brasile, allora sarebbe un vero problema. Abbiamo di fronte una sfida difficile come quella del Messico, la Red Bull ha avuto la macchina migliore per tutto l’anno. Due anni fa sono stati molto forti ad Interlagos, vediamo se riusciamo a mettere loro un po’ di pressione”.

Il pilota di casa Mercedes non ha confermato le voci che parlano di una sostituzione del motore e quindi di una penalità di cinque posizioni in griglia: “Non lo so ancora, non posso dire ancora nulla. Da quanto mi risultati i motori non son ancora arrivati qui, e non abbiamo ancora deciso nulla. Da quanto ne so con i motori sono a posto, ma lo scopriremo più avanti quando faremo la riunione con gli ingegneri”.

Hamilton non crede che Interlagos sia un circuito favorevole alla Mercedes.  “Per quanto riguarda la nostra macchina, direi che rispetto agli altri anni è una vettura più difficile da ottimizzare. E’ difficile da spiegare, ci sono tanti elementi di dettaglio, ed è complicato estrarre il massimo potenziale dalla monoposto. In generale, quest’anno è più difficile comunque fare previsioni”.