Mazda MX-30: specifiche, autonomia ed interni del SUV elettrico 2020

Mazda MX-30 è il nuovo SUV elettrico debuttato al Salone di Tokyo. Una electric car molto diversa dalle altre. Ecco interni ed autonomia.

0
42

Mazda MX-30 è il nuovo SUV elettrico debuttato al Salone di Tokyo. Una electric car molto diversa dalle altre. Ecco interni ed autonomia.

 

Nuova auto elettrica Mazda: MX-30 è un SUV di nuova generazione

Al suo primo esordio in scena la Mazda MX-30 passata a 200 chilometri di autonomia nel ciclo WLPT. Le soluzioni tecniche adottate per l’implementazione della batteria nella scocca garantiscono maggiore rigidità del telaio. Cambia la dinamica di guida.

La batteria di Mazda MX-30 è coperta da una garanzia di 8 anni o 160.000 km. Il tempo di ricarica di Mazda CX-30 va dai 40 minuti con la carica rapida a 14,3 ore con la presa casalinga.

Uno Sport Utility Vehicle dalle dimensioni compatte con 4.395 mm lunghezza x 1.795 mm larghezza e 1.570 mm altezza, con un passo di 2.655 mm e cinque posti omologati. Ancora da svelare peso e capacità di carico del bagagliaio. Il pieno con la ricarica rapida è stato ipotizzato a 0,25 centesimi al kWh, per un prezzo complessivo di 9 euro. Per la ricarica in corrente continua il costo sale a 18 euro tramite la tariffa attuale di EnelX (0,50 centesimi di euro al kWh).

Disponibile in prenotazione e prevista per l’arrivo in Europa nell’autunno del 2020, Mazda MX-30 parte dal concetto di estendere il piacere di guida. Nel reparto elettrico propone raffreddamento a liquido per l’intero impianto che lavora a 355 V, caricatore AC da 6,6 kW con connettore Tipo 2 e supporti di ricarica  DC con CCS Combo fino a 50 kW (40 minuti). La batteria è una ioni di litio con celle prismatiche da 35,5 kWh.

A corredo ci sono poi l’app per connettersi all’auto e tutte le ultime tecnologie, come il G-Vectoring Control Plus adattato in chiave elettrica e le ultime soluzioni tecniche per l’infotainment.