Ivass: scattano i controlli sulle assicurazioni per abusi ed irregolarità

Ivass supervisiona l'azione delle compagnie assicurative per scardinare brogli, abusi ed irregolarità che potrebbero ledere l'automobilista.

0
70
Ivass assicurazione auto

Ivass supervisiona l’azione delle compagnie assicurative per scardinare brogli, abusi ed irregolarità che potrebbero ledere l’automobilista. Partirà entro il mese di Giugno 2020 il nuovo progetto sperimentale che punta ad indagare sul settore delle assicurazioni in Italia. Una nuova strategia per scoprire delle imperfezioni sulle polizze assicurative.

 

IVASS contro gli abusi delle assicurazioni, nuovo progetto

Per scardinare gli abusi si userà si mistery shopping, da anni servente le aziende per rilevare la qualità dei propri servizi oppure per indagare su quali sono le nuove caratteristiche del mercato per soddisfare la clientela. Il progetto IVASS farà scendere in campo dei clienti fasulli con il preciso scopo di acquisire polizze sia online che in negozio.

Con tale artificio si potranno scoprire eventuali altarini nel sistema ed eventuali inesattezze compiute volutamente dalle compagnie di assicurazione. Parecchie volte, infatti, siamo stati informati su truffe di ogni genere in merito a false assicurazioni auto in Italia. Tantissimi i fake venuti allo scoperto.

Stefano De Polis, segretario generale dell’istituto di vigilanza, ha riferito: “Manca una normativa in Italia più precisa sul tema”. Servono delle regole più ferree per l’attività e le caratteristiche di tali soggetti. Tale strategia serve per controllare e agisce insieme ad altri strumenti paralleli come le ispezioni e la vigilanza a distanza. Si tratta di un modo per individuare comportamenti scorretti e poco trasparenti per la clientela.

A tal proposito il mistery shopping servirà per segnalare nefandezze e controllare che la polizza sia completa e non manchino informazioni che andrebbero riferite prima o dopo la stipula del contratto. L’intenzione dell’Ivass però è quella di estendere la sperimentazione anche alle vendite online sulla base del nuovo modello mistery surfing.