Incentivi auto: sconto sull’usato e doppia rottamazione

Il tema degli Incentivi Auto è decisamente attuale. Nuovi articoli stabiliscono doppio incentivo per chi intende cambiare auto. Non c'è momento migliore.

0
84

Il tema degli Incentivi Auto è decisamente attuale in un tempo in cui anche UNRAE spinge per l’inclusione di nuovi bonus a fondo perduto. Si è nel contesto dei voucher per i veicoli elettrici su due ruote ma anche degli incentivi rottamazione che ora alzano il tiro con nuovi ed incredibili vantaggi per gli automobilisti che acquistano auto usate Euro 6: Scopriamo gli ultimi dettagli.

 

Incentivi auto: le ultime novità

Il Governo ha istituto uno sconto per coloro che entrano in possesso di una auto usata di categoria Euro 6. A sancire le nuove disposizioni è l’Articolo 44 del nuovo testo, in cui si legge:

“Le persone fisiche che tra il 1 luglio 2020 e il 31 di­cembre 2020 rottamano un veicolo usato omologato nelle classi da Euro 0 a Euro 3 con contestuale acquisto di un veicolo usato omo­logato in una classe non inferiore a Euro 6 o con emissioni di CO2 inferiori o uguali a 60 g/km sono tenute al pagamento del 60 per cento degli oneri fiscali sul trasferimento di proprietà del veicolo acquistato.”

Scarno vantaggio ma sicuramente importante per coloro che intendono acquistare un’auto usata. Una seconda integrazione all’articolo, inoltre, prevede una novità dedicata alla rottamazione di un secondo veicolo che ci sembra doveroso riportare. In particolare si può leggere:

“Le persone fisiche che consegnano per la rottamazione, contestualmente all’acquisto di un veicolo con emissioni di CO2 com­prese tra 0 e 110 g/km, un secondo veicolo di categoria M1 rien­trante tra quelli previsti dal comma 1032 dell’articolo 1 della legge 30 dicembre 2018, n. 145, hanno diritto a un ulteriore incentivo di 750 euro, da sommare ai 1.500 euro già attribuiti al primo veicolo o, in alternativa, da utilizzare in forma di credito di imposta entro tre annualità per l’acquisto di monopattini elettrici, biciclette elettriche o muscolari, abbonamenti al trasporto pubblico, servizi di mobilità elettrica in condivisione o sostenibile.”