Incentivi Auto: arrivano altri 400 milioni per cambiare macchina

Con il Decreto di Agosto il parco incentivi auto si amplia abbracciando un nuovo fondo che prevede ora la suddivisione dei bonus a seconda della diversa fascia di appartenenza del veicolo.

0
43

Con il Decreto di Agosto il parco incentivi auto si amplia abbracciando un nuovo fondo che prevede ora la suddivisione dei bonus a seconda della diversa fascia di appartenenza del veicolo. Tutto si basa quindi sul grado di emissioni inquinanti generato dal veicolo. Ecco quali sono le ultime ed interessanti novità dal mondo motori.

 

Bonus auto: ecco i nuovi incentivi con il DL di Agosto

Dal 1 agosto sono attivi i nuovi incentivi mobilità. Non c’è voluto molto per esaurire il fondo comune previsto dal Governo. I 50 milioni iniziali sono andati a ruba in un battito di ciglia. Ma l’esecutivo aveva promesso un nuovo piano promozionale e così è stato a fronte dell’assegnazione di ulteriori 400 milioni di euro che impongono però una sostanziale differenza tecnica.

Secondo voci non ancora confermate dei primi 50 milioni, più della metà sono finiti a finanziare l’acquisto di auto con motore endotermico, che sono comprese, anche se con precise limitazioni. Con lo scopo di vincolare i clienti all’uso di auto verdi si è deciso ora di scaglionare i bonus derivandone una maggiore quantità a favore delle soluzioni più ecologiche del mercato auto.

Precisamente 150 milioni di euro saranno destinati alla fascia con emissioni tra 0 e 60 grammi per chilometro, ovvero le auto elettriche e ibride plug-in. Altri 150 milioni finiranno per la fascia tra 61 e 90 g/km, che sostanzialmente include le auto ibride, e infine 100 milioni da 91 a 110 g/km, le normali Euro 6.

Allo stesso tempo  sono stati varati anche 90 milioni a sostegno dell’infrastruttura di ricarica, sia pubblica che privata.