Incentivi 2021 sulle auto: 143 milioni su 250 sono stati già bruciati

L'ecobonus che riguarda l'acquisto di una nuova auto sta andando a una nella categoria con emissioni da 61 a 135 g/km, il punto della situazioni

0
99
L'ecobonus che riguarda l'acquisto di una nuova auto sta andando a una nella categoria con emissioni da 61 a 135 g/km, il punto della situazioni

Acquistare un’auto nuova è di certo una pratica molto cara ai cittadini di ogni città del mondo. Nell’ultimo periodo in Italia è stato disposto un grande incentivo statale proprio per l’acquisto di un veicolo nuovo, situazione che ha visto grande interesse da parte del pubblico.

I numeri parlano chiaro affermando che a poco meno di un mese dall’inizio di questa iniziativa sposata dalle concessionarie, i fondi a disposizione concessi dalla Legge di Bilancio 2021 sono stati già utilizzati per il 43% del totale. Tali vantaggi, che comprendono i veicoli con emissioni di CO2 tra 61 e 135 g/km,  sono stati dunque sfruttati per ben 97 milioni sui 250 disponibili. Restano dunque 143 milioni disponibili per la categoria in cui rientrano quasi tutte le vetture più comuni e con prezzi più alla portata del pubblico medio. Chiaramente il discorso riguarda sia i motori diesel che benzina.

 

Incentivi 2021: la richiesta scende per quanto riguarda le altre motorizzazioni

Non sono stati molto richiesti gli incentivi che invece sono stati destinati a tutti i veicoli con emissioni CO2 tra 0 e 60 g/km. Si tratta in questo caso delle auto più costose che riguardano appunto il settore elettrico e ibrido plug-in. Ci sono infatti ancora a disposizione 107 milioni sui 120 istituiti.

Per quanto concerne la Legge di Bilancio 2021, questa ha previsto per tutti gli acquisti che arriveranno dall’1 gennaio 2021 un bonus ulteriore. Questo sarà subordinato allo sconto della concessionaria che corrisponde a 2000 € nel caso in cui l’acquisto fosse corrisposto da una rottamazione e 1000 € se quest’ultima non avvenisse. Riporteremo ulteriori dati nei prossimi mesi.