GP di Monza: trionfa Ricciardo che dedica la vittoria e la doppietta McLaren al team

La McLaren di Daniel Ricciardo sale sul gradino più alto del podio con di fianco l'altra auto del team, tutta la soddisfazione del pilota

0
26

Alla fine della gara di Monza i microfoni hanno cercato Daniel Ricciardo, il quale si è mostrato molto emozionato per essere ritornato alla vittoria dopo tre anni di digiuno.il tutto è arrivato in uno dei momenti più difficili della carriera del pilota dopo un inizio stagione che non lasciava presagire grandi traguardi.

Era ora, diciamo così. La partenza è stato il momento cruciale. Ha funzionato tutto molto bene già da ieri per me, onestamente anche con questa partenza non avevo la garanzia di stare davanti per tutta la gara. Però ho tenuto giù il piede sin dal primo stint, magari non esagerando, ma il giusto per tenere dietro Max”.

Il pilota australiano si è mostrato contentissimo per la vittoria ma soprattutto per la doppietta grazie al piazzamento al secondo posto di Lando Norris e dell’altra McLaren.  “Non penso che nessuno dei due potesse aspettarsi questa doppietta. Ma dentro di me sin da venerdì mi aspettavo qualcosa di buono. In realtà ho fatto finta per tutto l’anno di andare piano per poi sorprendervi qua. Alla fine i terzi e i quarti posti non mi interessano, volevo solo vincere”

Decisiva è stata la gara di Spa, dalla quale Ricciardo dichiara di aver trovato più feeling con l’auto. “Onestamente dopo la pausa estiva mi sono ritrovato. Da dopo agosto ho cominciato a ritrovarmi. Ma questa doppietta è davvero folle, già il semplice podio sarebbe stato un risultato enorme per la McLaren. Questo è per il team, per tutti noi, per una volta mi mancano le parole”.