Google Maps copia Android Auto: come cambia la UI dopo l’aggiornamento

Google Maps cambia cercando di replicare la semplicità di Android Auto con lo scopo di ridurre al minimo le distrazioni. Si parte dalla nuova UI di riferimento.

0
47

Google Maps cambia cercando di replicare la semplicità di Android Auto con lo scopo di ridurre al minimo le distrazioni. Si parte dalla nuova UI di riferimento appena scoperta dalle pagine di AndroidPolice. Ecco quali sono le ultime novità.

 

Google Maps più simile ad Android Auto: scopo finale? La sicurezza

Lo scopo è quello di incentivare la sicurezza a tutto tondo con una riduzione dell’interazione touch a favore dei comandi vocali. Le tre sezioni individuate in anteprima per la nuova grafica di sistema dicono molto sul futuro update predisposto dagli sviluppatori Google. Ecco in cosa consistono:

  • la parte superiore, la più grande, è dedicata alla mappa e alle sue indicazioni durante la navigazione;
  • poco più in basso troviamo poi la gestione della riproduzione musicale, funzionalità presente da quasi due anni ma che ora si rinnova con una nuova grafica più intuitiva e comoda da utilizzare;
  • la parte inferiore include adesso due nuovi pulsanti: il primo è un semplice richiamo a Google Assistant, mentre il secondo permette di accedere ad una nuova “schermata iniziale” (ved. terza e quarta immagine in galleria). Quest’ultima può essere senza dubbio definita la novità principale del nuovo design e include una serie di pulsanti di grandi dimensioni attraverso cui sarà possibile effettuare rapidamente delle chiamate, inviare messaggi o gestire ancora le app musicali o podcast.

Non si è fatto mancare un redesign di Youtube Music che guadagna una nuova interfaccia grafica semplice ed immediata dopo l’integrazione avutasi da inizio Giugno. Siamo in attesa del rollout al momento limitato ad un ristretto numero di utenti in prova.