GLS investe 20 milioni di euro in nuove sedi logistiche e mezzi

GLS ha preventivato un maxi investimento da oltre 20 milioni di euro per un 2020 che parte all'insegna delle novità del settore logistico.

0
86

GLS ha preventivato un maxi investimento da oltre 20 milioni di euro per un 2020 che parte all’insegna delle novità del settore logistico. Si sta dando una nuova occasione per accelerare il processo di sviluppo interno durante l’anno in corso, dopo un trionfale 2019 ricco di soddisfazioni.

GLS: 2020 partito alla grande con il nuovo piano di investimenti

Sul piano dello sviluppo logistico internazionale la società dio spedizioni GLS ha fatto segnare un meritato +7% riportando un lodevole +10% per il solo mercato italiano. Il picco si è fatto registrare nell’Area Sud della Penisola Italiana con scie del 20% di crescita. Entro i prossimi 12 mesi il gruppo logistico conta di destinare un grande capitale nelle aree meridionali ed in particolare a Napoli, dove riverserà il 50% dei fondi.

L’investimento nel Mezzogiorno prevede l’apertura di una nuova sede partenopea per un totale strutturale di 9500 metri quadrati (di cui 1500 dedicati agli uffici), per una spesa che si attesterà tra i 10 e i 12 milioni di euro.

L’annuncio è stato già fatto in occasione dell’evento nazionale GLS organizzato proprio a Napoli. Oltre questo si è dato uno scenario su un nuovo mezzo aziendale che incentiva l’efficienza organizzativa e l’ecosostenibilità. Si è discusso a proposito di un veicolo atto alle lunghe percorrenze configurato in modo tale da garantire l’uso di un ufficio mobile e come punto di stazionamento durante i pubblici eventi o, ancora, da usare nel caso di problematiche specifiche inerenti la struttura del Gruppo.

Si tratta di un mezzo composto da una motrice a gas naturale liquefatto ed un rimorchio che nel totale conferma una lunghezza massima di 16,5 metri per 2,5 di larghezza e 4 di altezza. Obiettivo: fornire nuove soluzioni gestionali senza dimenticare l’impatto ambientale.