Frecce Tricolori: date ed orari del passaggio città per città

Dal 25 maggio al 2 giugno le Frecce Tricolori sorvoleranno i cieli d'Italia passando di città in città secondo un nuovo calendario.

0
60

Dal 25 maggio al 2 giugno le Frecce Tricolori sorvoleranno i cieli d’Italia passando di città in città secondo un nuovo calendario. In occasione del 74esimo anniversario della Festa della Repubblica la Pattuglia Acrobatica Nazionale (PAN) effettuerà una serie di volteggi aerei nei capoluoghi di tutte le Regioni concludendo il proprio itinerario con il volo finale su Roma in programma per il 2 Giugno 2020.

Per il 2020 non sarà prevista la tradizionale parata delle forze armata causa restrizioni imposte dalle nuove norme sanitarie vigenti dovute al Coronavirus. Ma scopriamo insieme orari e dati per il passaggio delle Frecce Tricolori italiane.

 

Calendario delle Frecce Tricolori in Italia

  • 25 maggio: avrà luogo il primo volo che coinvolgerà il nord d’Italia sorvolando TrentoCodognoMilano, tra le 10:00 e il 11:30, e Torino e Aosta tra le 14:30 e le 16:00;
  • 26 maggio: sarà possibile vedere la PAN da GenovaFirenze, tra le 10:00 e il 11:40, mentre a Perugia e L’Aquila tra le 14:30 e le 16:00;
  • 27 maggio: sarà la volta delle isole, e le Frecce Tricolore sorvoleranno Cagliari tra le 10:30 e il 12:40 mentre a Palermo tra le 14:30 e le 15:30;
  • 28 maggio: il sorvolo coinvolgerà il Sud e sarà possibile vedere i fumi tricolore da CatanzaroBari, tra le 10:00 e le 11:40 e da PotenzaNapoli e Campobasso tra le 14.00 e le 16.10;
  • 29 maggio: Loreto, dove ha sede l’omonimo santuario, Ancona, tra le 09.00 e le 12.00 mentre a BolognaVenezia e Trieste tra le ore 14.30 e le 16.30;
  • 2 giugno: la tappa finale durante le celebrazioni della Festa della Repubblica a Roma.

Il Ministero della Difesa ha fatto sapere che:

“in occasione delle celebrazioni per il 74esimo anniversario della proclamazione della Repubblica, la Pan, la Pattuglia Acrobatica Nazionale effettuerà una serie di sorvoli, toccando tutte le regioni italiane e abbracciando simbolicamente con i fumi tricolori tutta la Nazione”.