Formula 1, Verstappen: “La mia vita non cambierà se sarò campione del mondo o meno”

In vista della prossima gara di Turchia, Max Verstappen spera di fare meglio rispetto all'ultimo anno, ecco le sue dichiarazioni

0
26

Il Gran Premio di Turchia incombe e i piloti cominciano a far fuoriuscire le loro prime considerazioni. Max Verstappen spera di affrontare la gara dell’Istanbul Park meglio dell’anno scorso, provando a riconquistare il primo posto nel mondiale.

“Le condizioni dell’asfalto sono sempre le stesse per tutti, ma sono sicuro che questa volta saranno completamente diverse. La pista qui è davvero favolosa, è una delle mie preferite, purtroppo non siamo stati in grado di dimostrarlo l’anno scorso perché era molto scivoloso”.

Il pilota olandese e poi si è dimostrato d’accordo sul fatto di scendere in pista con la livrea modificata in onore del marchio Honda. “Il bianco è fantastico. In generale trovo sempre emozionante correre con dei colori originali ma questa volta è speciale, volevamo omaggiare la Honda a Suzuka, purtroppo non siamo potuti volare in Giappone a causa del virus. Così ci siamo detti: facciamolo lo stesso! Questa livrea mi piace molto”.

Non poteva mancare poi un fiume di considerazioni in merito al duello che sta appassionando il mondo intero, quello con il campione in carica Lewis Hamilton:

“Siamo calmi e concentrati, come sempre. Io sono molto concentrato, ed il mio obiettivo è sempre lo stesso, cioè cercare di fare del mio meglio. Se questo basterà per il titolo sarà favoloso, ma se dovessi arrivare secondo senza commettere errori lo accetterei comunque. Campione del mondo o non campione del mondo, questo non sconvolgerà la mia vita”.