Formula 1: Verstappen ed Hamilton si scontrano incoerenza per le gomme Pirelli

Durante le interviste che precedono il weekend di gara in Formula 1 i due piloti hanno parlato liberamente proferendo opinioni contrastanti

0
73

Durante le ultime conferenze stampe anche Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno preso parte all’intervista da parte della stampa. Il pilota olandese ha criticato aspramente l’esito dell’indagine condotta da Pirelli, la quale ha ufficialmente escluso errori per quanto concerne la produzione degli pneumatici:

“Penso che il comunicato di Pirelli sia un po’ vago. Sulle pressioni non abbiamo fatto nulla di male, è stato tutto coerente al regolamento e abbiamo seguito le loro direttive. Siamo sicuri di non avere commesso nessun errore con le pressioni delle gomme a Baku”.

Verstappen spera in meglio per il prossimo GP:

In Francia non siamo mai andati molto bene, a dire la verità. Tuttavia, in questa stagione, credo che potremo essere competitivi con la nostra vettura. E se non riusciamo a vincere vuol dire che entrambe le squadre sono competitive su tutti i circuiti, il che è positivo”.

Verstappen è inoltre sicuro che le Mercedes non avranno problemi con le gomme. In più è ancora cocente la delusione del ritiro: “Non sono affatto contento di non aver vinto a Baku, è normale. Ma purtroppo fa parte dello sport quello che mi è successo. Questo fine settimana il riscaldamento delle gomme sarà meno importante. Credo che Mercedes sarà più forte rispetto allo scorso weekend”.

Lewis Hamilton ha parlato della modifica che verrà apportata al cosiddetto bottone magico per questo gran premio ma anche della causa dell’errore nello scorso GP:

“Non lo abbiamo spostato, abbiamo messo semplicemente una specie di sudario per assicurarci di non toccarlo di nuovo accidentalmente in futuro. Sarà utile nel breve termine, perché non è così facile cambiare o spostare i pulsanti, tutto è progettato. Probabilmente più avanti cercheremo una soluzione a lungo termine per il futuro”.

Il pilota britannico è pronto inoltre ad aspettarsi un altro duello con le Red Bull: “La Red Bull ha una macchina molto veloce al momento, penso che Verstappen e Perez continueranno a rendermi la vita difficile. Per noi non è una sorpresa, sia chiaro, ce lo aspettavamo dall’inizio della stagione. Dobbiamo continuare a lavorare restando concentrati. Monaco e Baku sono state gare molto difficili, ma siamo riusciti a liberarci dei problemi delle prove su entrambe le piste e questo ci rende più forti”.

Il campione del mondo in carica inoltre ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito alle gomme Pirelli dopo il gran premio di Baku: “Vorrei un maggiore controllo su come vengono utilizzati i pneumatici. Soprattutto la pressione delle gomme deve essere monitorata più da vicino. Credo che la gestione delle gomme qui in Francia avrà un ruolo molto importante. La sfida sarà quella di trovare la giusta configurazione della vettura, per riuscire a estrapolare la massima performance dalla vettura. Ne abbiamo bisogno, anche perché le ultime due gare sono state difficili”.