Formula 1: Sainz teme il consumo delle gomme come in Francia

Durante l'intervista in cui si è dichiarato favorevole alle sprint Race, Carlos Sainz si aspetta anche molta difficoltà per quanto riguarda la gestione delle gomme

0
20

In questo weekend di Formula 1 il pilota di casa Ferrari Carlos Sainz ha parlato in conferenza stampa promuovendo la decisione di disputare tre sprint race. La decisione della federazione è stata quindi promossa a pieni voti dal secondo pilota del cavallino, il quale non si è tirato indietro parlando anche di altro.

“Sarà una gara tosta, saranno giorni intensi per capire come funzionerà l’auto su questa pista e la strategia da mettere in atto. Sono contento del format, perché quando hai 22-23 gare l’anno rischia di diventare tutto più monotono. Da un punto di vista interno, da pilota posso dire che per quanto riguarda la gara non cambierà molto”.

Il pilota spagnolo si auspica quindi di ottenere il recupero di alcune posizioni durante la sprint race. Il tutto però senza correre rischi dato che l’obiettivo resta quello di arrivare al miglior risultato possibile in gara. ” L’obiettivo per la gara è guadagnare qualche posizione ma la gara rimane domenica, quindi non dobbiamo commettere errori”

Sainz ha una grande preoccupazione, ovvero quella che la Ferrari possa ancora soffrire Silverstone con le gomme, proprio come accaduto al Paul Ricard. Questo non consentirebbe quindi di confermare i miglioramenti effettuati nelle due gare in Austria. “La competitività al Red Bull Ring è stata una conseguenza alle caratteristiche del tracciato. Qui è un po’ come in Francia, soffriamo il consumo delle gomme all’anteriore, quindi ci aspetta una gara tosta”.