Formula 1, Leclerc come Sainz: la Ferrari non sarà in grado di lottare per pole e vittoria

Proprio come il pilota compagno di squadra, anche Charles Leclerc ha espresso tutta la sua sfiducia in merito ad un eventuale ripetizione dei risultati ottenuti ultimamente

0
83

Durante la solita conferenza stampa che precede in questo caso il prossimo GP di Ungheria, Charles Leclerc ha parlato a tutto tondo della Ferrari ma anche di ciò che gli sta intorno. Il pilota, proprio come il compagno di squadra Carlos Sainz, ha espresso molta sfiducia riguardo al fatto che la Ferrari possa in un certo qual modo eguagliare le scorse prestazioni.

“Non ci penso molto, mi concentro sulla prossima gara. Ovviamente è stato frustrante perché la vittoria era vicina ed aver perso il comando così tardi nella gara ovviamente fa male”.

Grande orgoglio poi nell’affermare ancora una volta che la Ferrari sia riuscita a lottare con la Mercedes durante l’ultimo gran premio“Ma d’altra parte ci sono state anche tante cose positive, ad esempio che sono riuscito a tenere il passo della Mercedes, soprattutto nel primo stint. Nel secondo stint le cose sono andate diversamente, ma nel complesso è stato un fine settimana molto positivo per noi”.

Leclerc  tiene però basse le aspettative, affermando che difficilmente, contrariamente a come prevede la stampa, la Ferrari possa insidiarsi tra Verstappen ed Hamilton:

“Ho la sensazione che possa essere un fine settimana molto positivo per noi, ma non credo che saremo forti come a Montecarlo. Spero che almeno saremo al vertice del gruppo di mezzo perché, realisticamente, questa è la posizione per cui lottiamo quest’anno. Questo è l’obiettivo più importante di questo weekend. Penso che avremo ottime possibilità di riuscirci se facciamo un buon lavoro”.