Formula 1: Hamilton sconsolato, persi tanti punti nell’ultimo GP

Davvero scontato il campione iridato che ora sente di avere troppi punti in meno rispetto alla Red Bull, soprattutto dopo l'ultimo GP disputato

0
99

Il Gran Premio d’Austria ha visto Hamilton uscire con le ossa rotte e soprattutto giù dal podio finale. Questo ha lasciato molta tristezza nel pilota inglese che si vede quindi è molto distante dai vecchi standard.

Il pilota iridato di casa Mercedes si è dimostrato infatti molto amareggiato durante le interviste ai microfoni di Sky Sport F1: “Avevo già detto prima della gara che oggi sarebbe stato difficile battere Max. Ovviamente perdere così tanta downforce al posteriore e non essere in grado di chiudere in seconda posizione è frustrante. Abbiamo perso molti punti oggi”.

Poche responsabilità per lui per quanto concerne il problema al posteriore accorso durante la gara. “La seconda posizione era alla nostra portata, ma tutto è accaduto all’improvviso e non sono più stato in grado di tenere il passo dei ragazzi che mi precedevano. Non ho idea di dove si sia rotto il componente. Ho affrontato i cordoli sempre alla stessa maniera ma ho riportato un danno importante”.

Hamilton chiede alla scuderia di fare un ottimo lavoro ma soprattutto nuovi aggiornamenti su ciò che sarà modificato: “Abbiamo molto lavoro da fare. Sono consapevole che sono tutti concentrati, ma loro hanno portato molte novità nelle ultime gare, mentre noi nessuna. Dobbiamo portare degli aggiornamenti e trovare più performance possibili altrimenti i risultati saranno sempre questi”.

Valterri Bottas come Hamilton è molto preoccupato per il gap con la Red Bull.Chiaramente però vedendo il gap che abbiamo dalla Red Bull in termini di velocità non è molto positivo. Importante questo secondo posto, penso di aver ottenuto il miglior risultato possibile oggi. Sorprendente vedere la McLaren così veloce, ci hanno pressione alla fine.”.