Formula 1, Hamilton perde terreno e arriva secondo negli USA

Durante l'ultima gara negli Stati Uniti, Hamilton non è riuscito ad arrivare il primo piazzandosi alle spalle del rivale Verstappen: queste le sue parole

0
122
Mercedes driver Lewis Hamilton of Britain celebrates after winning the Formula One Bahrain Grand Prix in Sakhir, Bahrain, Sunday, Nov. 29, 2020. (Giuseppe Cacace, Pool via AP)

La battaglia del Gran Premio tenutosi ad Austin negli Stati Uniti, ha visto Hamilton classificarsi secondo alle spalle del pilota olandese Max Verstappen, il quale è riuscito così ad allungare il suo vantaggio in cima alla classifica nei confronti del pilota inglese campione in carica. Gara che ho avuto poca storia, nonostante gli attacchi di Hamilton siano stati ripetuti durante la corsa. Durante l’intervista post gara, Hamilton però non ha mostrato tanta delusione.

“Faccio le mie congratulazioni a Max, ha fatto un grande lavoro oggi. Io sono partito bene, ho dato tutto ma loro avevano un vantaggio questo weekend e noi non potevamo fare di più”.

Tanti complimenti anche verso la sua squadra da parte di Hamilton così come molta felicità per essere ritornato a correre negli Stati Uniti . “Devo ringraziare molto il mio team per i grandi pit-stop e tutto il lavoro svolto nel fine settimana. Poi devo dire pubblico fantastico, esibirci qui davanti a loro è stato un onore. L’accoglienza negli USA è stata fantastica, è un posto meraviglioso. Speriamo di fare più gare qui, speriamo che lo sport qua possa crescere ancora perché ci sono molti fan caldi in questo paese”.