Ford Sync 4 arriva: ecco le novità da capogiro

Ford Sync 4 arriva con una serie di novità davvero incredibili da applicare ai sistemi on-board per gli infotanment della compagnia.

0
33

Ford Sync 4 arriva con una serie di novità davvero incredibili da applicare ai sistemi on-board per gli infotainment della compagnia. Con la conferma ufficiale di FordPass in serie a tutte le auto Europee del brand la generazione virtuale cambia con l’arrivo della prima versione su display verticale da 15.5 pollici del SUV Elettrico. Dopo un primo assaggio al CES 2020 ecco cosa sta per arrivare.

 

Ford Sync 4: cosa cambia

La connettività si amplifica con la possibilità di trasferire l’identità digitale da un veicolo all’altro con lo smartphone a fare da padrone in tutta la faccenda. Operazioni cui molti sono già abituati a partire dai primi criteri di applicabilità degli algoritmi di machine learning. Adesso anche Ford ha l’auto che apprende. Tramite app sarà possibile impostare:

  • foto profilo (inutile ma comparirà sull’infotainment per distinguere i diversi profili)
  • luoghi preferiti (utile per indirizzare nella giusta logica il sistema di auto-apprendimento percorsi)
  • stazioni di ricarica preferite (nelle vicinanze o in base alle nostre abitudini come palestra, supermercato ecc…)
  • programmare orari di partenza e temperatura abitacolo
  • programmare livello di ricarica desiderato (ad esempio 80% durante la settimana, 100% nel weekend ecc…)
  • scegliere e configurare modalità di guida preferita (Active, Whisper o Untamed per Mach-E)
  • phone as a key: impostare gli account e gli smartphone abilitati a fare da chiave per utilizzare l’auto

My Journeys poi analizzerà i nostri percorsi per darci suggerimenti di guida volti a migliorare fluidità e risparmio energetico.

Cambiano anche gli aggiornamenti OTA che adottano il nuovo schema ad un sistema di secondo piano meno invasivo possibile. Un paio di minuti e saremo pronti ad assaporare tutte le funzionalità innovative ed i nuovi profili di sicurezza. Eventuali bug ed imprevisti saranno corretti grazie all’azione diretta del cloud database pronto a rispettare gli obblighi di un sistema sempre al top.

Mutano anche i contenuti per connettività: mappe, parcheggi, colonnine di ricarica che guadagnano più sprint mentre si abbraccia anche la filosofia di Alexa come su Mercedes MBUX.

“L’interfaccia di SYNC 4 sarà solo verticale? No, Ford ha confermato che il nuovo infotainment è pensato anche per schermi a sviluppo orizzontale.”

Android Auto e Apple CarPlay Wireless sono disponibili di serie, utilizzabili fin dal lancio a patto di avere uno smartphone compatibile.