Ford Mustang Mach-E: la ricarica sarà più veloce del previsto

Le notizie che arrivano dalla fabbrica del'ovale blu americano sono ottime per coloro che decideranno di scegliere Ford Mustang Match-E.

0
70

Le notizie che arrivano dalla fabbrica dell’ovale blu americano sono ottime per coloro che decideranno di scegliere Ford Mustang Match-E. Stando alle dichiarazioni il sistema di ricarica rapida sarà veramente molto efficiente. Si tratta del nuovo SUV elettrico che molti aspettano di guidare. La recente prova su strada è stata strepitosa ed ha battuto tutti i test di simulazione fatti finora. Le news circa il sistema di ricarica non possono fare altro che offrire un importante valore aggiunto allo straordinario veicolo. Ecco cosa si sta dicendo al riguardo.

 

Ford Mustang Mach-E: ecco la nuova ricarica rapida ina zione

Grazie ad una colonnina Ionity la Ford Mustang match-E è riuscita a recupera quasi 120 Km di autonomia pieni in appena 10 minuti di collegamento alla presa di corrente. Rispetto a quelle che sono state le stime fatte in merito al modello Extended Range a trazione posteriore si tratta di un miglioramento del 30% traducibile in numeri a 26 Km in più a parità di tempo di ricarica.

Si tratta ovviamente di una notizia molto più che positiva per chi deciderà di abbracciare il volante di questo straordinario ritrovato della moderna tecnologia elettrica dell’automotive made in USA. Ciò significa all’atto pratico che i viaggi lunghi subiranno una contrazione dei tempi a causa della possibilità di ottenere una maggiore potenza di ricarica nelle colonnine adibite al fast charge. Con il suo debutto e la messa in prova nell’ambito della quotidianità su percorso misto si potrà finalmente stilare una più fedele curva di ricarica.

Si stima che il modello Extended Range a trazione integrale permetta di recuperare 107 Km di autonomia in 10 minuti (dal 10 all’80% in 45 minuti). Sul fronte della Standard Range, il recupero dovrebbe essere di 91 Km di autonomia in 10 minuti per la versione a trazione posteriore e di 85 Km per quella a trazione integrale (dal 10 all’80% in 38 minuti).

Il prezzo comunicato per l’Italia dovrebbe essere di 50.000 euro al lordo di varie ed eventuali incentivi statali che rimoduleranno parecchio il prezzo iniziale così definito. Restiamo in attesa di ulteriori prove.