Ferrari: premio di competitività da 7.500 euro ai suoi dipendenti

Ferrari ha scelto di premiare i suoi dipendenti in merito all'anno 2020 con 7.500 euro lordi non conteggiando le assenze dettate dal COVID

0
66
Ferrari premio dipendenti

Tutti gli stabilimenti italiani di casa Ferrari vedranno i propri dipendenti ricevere un bonus in merito allo scorso anno 2020. Si tratta di un premio di competitività che verrà elargito per un valore di 7.500 euro lordi.

Questo valore sarà riparametrato in merito al numero delle assenze nel quale però non verrà conteggiato il numero di defezioni a causa del Covid. I sindacati firmatari dell’accordo in merito a questo premio di competitività, hanno ricevuto la notifica proprio dalla celebre azienda di Maranello. Nonostante ci sia stato un grosso periodo di crisi che tuttora sta continuando, Ferrari ha incrementato il proprio organico del 6,3% con oltre 4500 nuovi dipendenti in tutte le sedi mondiali.

 

Ferrari: costante sicurezza e grande appoggio ai dipendenti

Il premio in questione va ad aggiungersi alle misure già adottate che permettono dunque di considerare giorni lavorativi anche quelli in relazione al periodo di sospensione di tutte le attività di produzione. Ricordiamo infatti che dal 16 marzo al 4 maggio 2020 gli stabilimenti sono rimasti chiusi.

Durante questo periodo, siccome il lavoro di molti dipendenti non era compatibile con la pratica dello smartworking, Ferrari si è fatta ugualmente carico degli stipendi senza ricorrere all’appoggio dello Stato.

L’azienda inoltre è stata tra le prime ad offrire al suo gruppo di dipendenti e i relativi familiari dei test sierologici. Questi, effettuati su base volontaria, hanno dunque consentito la successiva introduzione dei tamponi rapidi lo scorso novembre. Ferrari, nonostante le problematiche derivanti dalla pandemia, rispettando le normative anti-contagio, ha erogato più di 63.000 ore di formazione ai dipendenti ma anche 57 borse di studio per gli studenti meritevoli.