FedEX Express annuncia importanti investimenti

FedEX Express annuncia importanti investimenti nel corso del recente summit Choose France. La società di spedizioni ha in mente un nuovo piano di sviluppo.

0
56
FedEx abbandona Amazon

FedEX Express annuncia importanti investimenti nel corso del recente summit Choose France. La società di spedizioni ha in mente un nuovo piano di sviluppo. L’azienda di maggioranza specializzata in spedizioni espresse internazionali conta di attuare un piano da 30 milioni di euro per l’hub di Parigi-Charles de Gaulle e per svariate città francesi.

 

FedEx: annunciato il piano economico di sviluppo

Tra gli anni fiscali 2020 e 2022, l’hub europeo della compagnia riceverà 20 milioni di euro per una nuova struttura da destinare ai carichi pesanti e le apparecchiature di rampa. Ulteriori 10 milioni saranno investiti nel biennio 2020 – 2021 allo scopo di rendere più moderna la struttura portante e le attrezzature. In particolare si parla di nuove filiali da collocare nelle location di Tolosa da destinare a nuovi ecosistemi di smistamento pacchi a Lille e Valence.

Rajesh Subramaniam, Presidente e Chief Operating Officer di FedEx Corp, durante il summit Choose France, ha affermato:

“Dal suo ingresso sul mercato francese, avvenuto 35 anni fa, FedEx è cresciuta sino ad avere 9.000 membri del proprio team nel paese.

Abbiamo scelto di allestire il nostro hub aeroportuale europeo, il più grande al di fuori degli Stati Uniti, in Francia e abbiamo continuato a investire nelle operazioni locali. Abbiamo inoltre strutturato la nostra capacità e la rete nazionale al servizio dei clienti che effettuano spedizioni in Francia e in tutto il mondo. I nuovi sforzi ci permettono di modernizzare e automatizzare ulteriormente le nostre sedi, ma anche di offrire un ambiente lavorativo migliore ai nostri collaboratori. Al tempo stesso, riflettono la nostra strategia finalizzata all’eccellenza operativa e all’esigenza di presentare un servizio superiore ai clienti, aiutandoli a far crescere la loro attività in Europa e nel mondo”.

L’ampliamento dell’hub europeo sarà operativo da Maggio 2020 mentre continuano i rapporti di intesa con ATR per la fornitura di aeromobili.