F1, Carlos Sainz non si accontenta: avrei preferito finire tra i primi 6

Il mondo Ferrari ha visto grossi miglioramenti e anche gli stessi piloti, come dimostra Carlos Sainz durante l'intervista rilasciata a Sky

0
65

Ai microfoni di Sky Sport F1, il secondo pilota di casa Ferrari Carlos Sainz, ha parlato della sua soddisfazione per la gara disputata e per i grossi passi in avanti compiuti dalla Ferrari.

“Partire 12° e arrivare sesto è quello che volevo facendo colazione stamattina. Volevo finire in top-6. È stata una bella gara, oggi il passo della macchina era molto buono. Siamo riusciti a superare in pista e a fare l’overcut a tanti piloti del centro gruppo. Oggi le gomme si sono comportate bene. In questo circuito, non sappiamo perché, va molto meglio che al Paul Ricard”.

Il pilota spagnolo è sicuro che il prossimo step per la Ferrari sarà fare tenere lo stesso livello tra qualifica e gara sfidando la McLaren.

“Dobbiamo trovare qualcosa in qualifica perché partiamo troppo indietro. Mi piacerebbe partire più avanti per mettere più pressione in gara alla McLaren: oggi avevamo più passo di loro“.

“Sappiamo che non siamo a livello di Mercedes e Red Bull, ma oggi il passo era molto buono e se non fosse stato per quei 10-15 giri dietro Lewis avrei sicuramente preso Lando. Oggi con la media, prima di fermarmi, andavo come la Red Bull. Il passo gara era buono, avevo un bel passo anche con la hard, ma dietro Hamilton non lo potevo dimostrare. 

Sapevamo che gli altri con gomma nuova erano più lenti di me con gomma usata. Abbiamo fatto l’overcut che non possiamo sfruttare in tutti i circuiti. Questo mi ha dato bella carica e quando sono uscito ero 12″ dietro Lando. Gli prendevo mezzo secondo, un secondo a giro, poi ho trovato Hamilton e lì mi sono fermato”.